Diritto Tributario

Dal 19.3.2000 la banca dati tributaria doc.

A cura dell'avv. Franco Ionadi e del dott. Spataro



Finanziaria 2005

2005-01-05
abstract: Circolare Entrate 3.1.2005 n. 2

Segnalato da Franco Ionadi Finanze It


PREMESSA

La legge finanziaria per l’anno 2005 (nel seguito l.f.) consta di un unico articolo diviso in 572 commi, dei quali quelli che vanno dal n. 349 al n. 353 prevedono alcune rilevanti modifiche in materia di applicazione dell’imposta sul reddito delle persone fisiche. Di seguito, nel richiamare le norme della legge in commento, si farà riferimento esclusivamente al numero del comma interessato seguito da l.f..

Le norme fiscali introdotte dalla l.f. inseriscono un ulteriore tassello nel complessivo disegno di revisione del sistema di tassazione, già avviato con le disposizioni del primo modulo di riforma dell’IRPEF, di cui all’articolo 2 della legge n. 289 del 27 dicembre 2002.

Le nuove disposizioni si ispirano nelle linee generali ai principi dettati dalla legge 7 aprile 2003, n. 80, recante "Delega al Governo per la riforma del sistema fiscale statale".

In linea generale, la nuova disciplina persegue l’obiettivo di ridurre la pressione fiscale sulle famiglie e, rispetto a quella previgente, è caratterizzata dai seguenti elementi fondamentali:

 la riduzione del numero delle aliquote e la revisione degli scaglioni di reddito;

 la trasformazione delle detrazioni di imposta per carichi di famiglia in deduzioni;

 un nuovo sistema di determinazione dell’imponibile e di calcolo dell’imposta.

In coerenza con il Documento di programmazione economico-finanziaria per gli anni 2005-2008, l’intervento normativo in commento persegue i seguenti obiettivi:

incrementare il reddito disponibile e, tramite questo, i consumi; 3

rilanciare l'attività economica, anche scoraggiando l'evasione fiscale attraverso un sistema di aliquote che risultano globalmente meno elevate e una maggiore efficacia dell'azione amministrativa.

Qui il testo integrale

2005-01-05 Segnalato da Franco Ionadi Finanze It









  Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti, le interpretazioni non rivestono carattere di ufficialità e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea. I testi proposti non sono formulari se non la' dove espressamente indicato. I puntini sostituiscono le parti del testo non visibili per verificarne in anticipo la lunghezza.< Riproduz. anche parziale riservata - @ IusOnDemand.com - condizioni d'uso della sezione - Elenco testi - condizioni generali - privacy policy - Cookie - Login -