Diritto Tributario

Dal 19.3.2000 la banca dati tributaria doc.

A cura dell'avv. Franco Ionadi e del dott. Spataro



La legge di conversione del decreto fiscale (n. 282/2002) contenente, tra l'altro, disposizioni su condoni e sanatorie - (Tributario)

2003-02-20
abstract: La legge di conversione del decreto fiscale (n. 282/2002) contenente, tra l'altr ...

Segnalato da FrancoIonadi Euro


"

"Diventano legge le norme che allargano le maglie dei condoni previsti dalla Finanziaria e prevedono interventi in favore delle società calcistiche. Il Senato infatti ha approvato in via definitiva, il 18 febbraio, il provvedimento. Condoni più appetibili dunque, con più tempo per i contribuenti per fare i versamenti e una maggiore copertura penale. E inoltre aiuti alle società calcistiche e proroga della Tremonti bis nelle zone colpite da calamità naturali. Ecco in sintesi i capitoli principali del provvedimento.
CONDONO: Slitta di un mese, al 16 aprile 2003, il termine per la presentazione della regolarizzazione sia per il tombale che per l'integrativa semplice. Di conseguenza vengono posticipati anche gli adempimenti da parte dei soci di società di persone che hanno aderito alle definizioni agevolate. Per il tombale inoltre vengono ridotte le aliquote di imposta per il perfezionamento della definizione automatica. Passano così dal 18% all'8%; dal 16% al 6% e dal 13% al 4%. Per mettersi in regola dovrà comunque pagare minimo 400 euro chi ha avuto ricavi non superiori a 50.000 euro; 500 fino a 80.000 euro; 600 sopra i 180.000. sempre per quanto riguarda il tombale e l'integrativa semplice, la possibilità di rateizzare scatta per gli importi superiori a 3 mila euro per le persone fisiche e 6 mila per gli altri soggetti.
LITI FISCALI PENDENTI: si prevede la chiusura anche per quelle pendenti in Cassazione. Nel dettaglio, per quelle di importo fino a 2mila euro si chiude il contenzioso pagando 150 euro, mentre per quelle di importo superiore il contribuente che ha vinto chiude pagando il 10%, quello che ha perso il 50%. È prevista, invece, la quota del 30% per coloro nei cui confronti non si è aperto nessun contenzioso ma che potrebbero andare incontro a lite. Previsto il differimento al 16 aprile 2003 del termine per i versamenti ed al 21 aprile per la domanda di definizione.
COPERTURA PENALE: potrà accedere al condono anche chi ha già ricevuto un avviso di garanzia. Il limite temporale dell'adesione viene, infatti, spostato in avanti e precisamente fino al momento del rinvio a giudizio.
CAMERE DI COMMERCIO: sono condonabili anche i contributi che le imprese devono versare alle Camere di Commercio.
SOCIETÀ CALCIO: si prevede, solo per l'anno 2003, la possibilità per le società di calcio di iscrivere nel primo bilancio utile dopo l'entrata in vigore del decreto le svalutazioni dei diritti pluriennali delle prestazioni dei calciatori come oneri da ammortizzare in dieci anni.
Il testo che viene pubblicato è quello definitivo ma è ancora soggetto al coordinamento formale fino alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale. RIVALUTAZIONE BENI IMPRESE: si prevede la riapertura dei termini per usufruire delle agevolazioni in materia di assegnazione di beni ai soci da parte delle imprese e di rideterminazione di valori d'acquisto di partecipazioni e terreni. BANCHE: dovranno restituire i benefici fiscali ricevuti grazie al regime agevolato previsto per le ristrutturazioni e fusioni tra istituti di credito bocciato da Bruxelles. Le banche quindi sono obbligate al versamento di un importo pari alle imposte non corrisposte per effetto delle agevolazioni. CONDONO ANONIMO: Le somme dovute vanno versate entro il 24 aprile 2003 e non più entro il 21 marzo. Inoltre viene espressamente stabilito che gli istituti previdenziali non comunicano all'amministrazione finanziaria i dati indicati della dichiarazione riservata di cui vengono a conoscenza. STUDI SETTORE: Per i contribuenti soggetti agli studi di settore con ricavi o compensi superiori a 5,1 mln di euro che hanno dichiarato ricavi e compensi congrui e coerenti si prevede la possibilità di effettuare la definizione automatica (condono tombale) per tutte le imposte (Irpef o Irpeg, Iva, Irap, sostitutiva, patrimoniale) con il versamento di 500 euro per ogni annualità. L'importo sale a 600 euro per chi, invece, ha dichiarato ricavi congrui ma non coerenti. Rimane fissato a 300 euro l'anno, invece, il versamento che mette comunque al riparo da ulteriori accertamenti


Link: http://www.aziendalex.kataweb.it/Article/0,1555,22

2003-02-20 Segnalato da FrancoIonadi Euro









  Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti, le interpretazioni non rivestono carattere di ufficialità e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea. I testi proposti non sono formulari se non la' dove espressamente indicato. I puntini sostituiscono le parti del testo non visibili per verificarne in anticipo la lunghezza.< Riproduz. anche parziale riservata - @ IusOnDemand.com - condizioni d'uso della sezione - Elenco testi - condizioni generali - privacy policy - Cookie - Login -