Diritto Tributario

Dal 19.3.2000 la banca dati tributaria doc.

A cura dell'avv. Franco Ionadi e del dott. Spataro



Sintesi dei principali condoni e sanatorie in arrivo con la Finanzaria (Tributario)

2002-12-15
abstract: Sintesi dei principali condoni e sanatorie in arrivo con la Finanzaria (Tribut ...

Segnalato da FrancoIonadi Euro


"

"IL CONCORDATO. La norma già prevista nel testo originario della Finanziaria viene riscritta. Questa volta si rivolge solo a imprese e i lavoratori autonomi con redditi fino a 5.164 milioni di euro (nella versione precedente la soglia massima era di dieci milioni di euro), e prevede il condono per violazioni fino al 31 ottobre 2002 (il limite temporale è stato quindi esteso).
Tutto avverrà senza l’invio di lettere da parte del Fisco, ma secondo il meccanismo dell’autoliquidazione. Chi vuole mettersi in regola dovrà presentare una dichiarazione all’Agenzia delle Entrate entro il 31 luglio, attraverso il sistema telematico.
Per il solo anno 1997, invece, sarà sufficiente versare 300 euro entro il 20 giugno 2003.
Per gli anni successivi gli importi varieranno, ma non potranno comunque essere inferiori a 600 euro e a 1.500 euro in base alle metodologie degli 'studi di settore'.
Le maggiori imposte dovute sono ridotte del 50% se superano i 5.000 euro per le persone fisiche e i 10.000 euro per le persone. Oltre questi importi è possibile una rateizzazione triennale.

INTEGRATIVA SEMPLICE. Permette di regolarizzare le posizioni relative alle imposte sui redditi, le addizionali, l’Iva, l’Irap e i contributi previdenziali. La dichiarazione integrativa va presentata entro il 14 marzo 2003. In seguito bisognerà effettuare il pagamento delle imposte dovute, che verrà calcolato in base alle disposizioni vigenti in ciascun periodo sempre entro il 14 marzo (i valori che superano i 2000 euro per le persone fisiche e i 15.000 per le società potranno però essere versati entro il 30 settembre).
Forse si applicherà un'aliquota sostitutiva del 20%.
La 'copertura' sarà uguale a quella del condono 'automatico' - niente più controlli e niente punibilità per alcuni reati - se, con l' integrazione, l'imponibile aumenta del 100% e le maggiori ritenute del 50%.

SCRITTURE CONTABILI E SCUDO FISCALE. E' possibile sanare i maggiori imponibili o le minori perdite indicate nelle dichiarazioni in base a “nuovi elementi attivi e passivi o variazioni di elementi attivi e passivi” da parte di società di capitale, società di persone, enti e persone fisiche che dichiarano redditi d' impresa. In questo contesto viene concessa la possibilità di sanatoria per i capitali esportati illecitamente anche per le società pagando un'imposta del 4% sul valore delle attività che si fanno emergere. Il termine è sempre quello del 14 marzo.

SANATORIA SUCCESSIONI E CATASTALI. Entro il 31 marzo, con la presentazione di una istanza e il pagamento delle imposte dovute aumentate del 25%, sarà possibile definire le imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni e donazioni e l'Invim. L'imposta dovuta viene calcolata dall'Agenzia delle Entrate, il pagamento deve avvenire entro 60 giorni dalla notifica.

LITI FISCALI. Non è prevista più una soglia limite. Potranno essere chiuse pagando 150 euro se il loro valore è fino a 2.000 euro e il 10% del loro valore se si supera la soglia dei 2002 euro. Il versamento va fatto il 14 marzo e può essere rateizzato in sei rate trimestrali se supera i 50.000 euro." (Da www.miaeconomia.it)

Deve aggiungersi che il complesso emendamento alla Finanziaria prevede anche:

RUOLI: è possibile definire i ruoli emessi da uffici statali e consegnati ai concessionari entro il 30.6.1999, divenuti definitivi, pagando il 25% dell’importo iscritto, con esclusione degli interessi di mora, ma aggiungendo le spese sostenute dal concessionario.

TRIBUTI LOCALI: i vari enti impositori potranno stabilire procedure di definizione per i vari tributi locali (ICI TARSU, tasse automobilistiche), anche in casi di pendenza di una controversia giudiziaria sulla debenza o sull’ammontare del tributo.

CANONE RAI: Le violazioni commesse sino al 31.12.2002 potranno essere definite con il pagamento di 10 Euro per ciascuna annualità per cui si è omesso il pagamento.

Infine, con riguardo alla chiusura delle liti fiscali pendenti,

2002-12-15 Segnalato da FrancoIonadi Euro









  Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti, le interpretazioni non rivestono carattere di ufficialità e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea. I testi proposti non sono formulari se non la' dove espressamente indicato. I puntini sostituiscono le parti del testo non visibili per verificarne in anticipo la lunghezza.< Riproduz. anche parziale riservata - @ IusOnDemand.com - condizioni d'uso della sezione - Elenco testi - condizioni generali - privacy policy - Cookie - Login -