Diritto sportivo Dal 22.1.2004 La Banca Dati Normativa e Giurisprudenziale dell'avv. Alberto Foggia
Home Store Percorsi Giurisprudenza Normativa Prassi G.U. Demo Iscrizioni
Store · Indice   
Newsletter · Contatti   

Accesso


Password persa ?

oppure




Il nuovo codice di giustizia sportiva FIGC - luglio 2021 avv. Foggia





"Praticare uno sport non deve fondarsi sull'idea del successo, bensì sull'idea di dare il meglio di sé". - Gabriella Dorio

      

Zdenek Zeman: Un marziano per il mondo del calcio

2009-01-02  NEW: Appunta - Stampa · modifica · cancella · pdf
      

Dal libro Mondo Doping - Angeli, Demoni e Furbetti nello sport

ZEMAN ZDENEK : coraggio, convinzione, coerenza. E la sua bandiera è l'etica.

Un marziano per il mondo del calcio”

Zdenek Zeman : testardo, cocciuto e fermo nelle sue convinzioni, tutto di un pezzo, controcorrente, e quindi un uomo, un uomo vero, un personaggio scomodo, senza peli sulla lingua.

Un puro, che dell'etica nel calcio ha fatto la sua bandiera, quella che garrisce al vento e soffia sempre nella direzione giusta, dello sport concepito in modo positivo, solare, per dare spettacolo certo, da ottimo professionista, ma senza scorciatoie né artifici né deteriori compromessi.

Il boemo trapiantato in Italia senza macchia e senza paura.

In questo libro, per meriti conquistati sul campo, ha una posizione d'onore, sul podio più alto e, senza commento, attingendo al mio vasto archivio su di lui, ecco tutte le sue dichiarazioni dalle più clamorose quanto sacrosante alle più incredibili quanto vere e giuste, come un piccolo-grande patrimonio di cui gli va reso onore e giustizia, per sempre.

Anno 1998

25 luglio : “Il calcio è finito in farmacia. Nel nostro ambiente girano troppi farmaci.”

26 luglio : “Cosa serve per essere i migliori nel calcio del duemila? Poco, pochissimo. Bastano due persone, due figure che oggi sono indispensabili : un fenomeno della medicina, insomma uno che sappia di farmaci, e un altro laureato discretamente in economia, molto furbo. Spero che il calcio esca dalle farmacie e dagli uffici finanziari”

6 agosto : “I giocatori sono condizionati dagli interessi del momento e non si preoccupano tanto della salute. E i dirigenti pensano solo a sfruttarli al massimo, senza andare troppo per il sottile. Se su Maradona non si fosse chiuso un occhio, se qualcuno avesse preso a cuore la sua tossicodipendenza, lo si sarebbe potuto salvare da una mesta parabola”

8 agosto : “Sono sbalordito da certe esplosioni muscolari a cominciare da Gianluca Vialli per arrivare poi ad Alessandro Del Piero. Pensavo che certi risultati si potessero ottenere soltanto con il culturismo, dopo anni e anni di lavoro specifico”

So di molti medici passati dalla bicicletta al pallone, di molte società di Serie A che si avvalgono di farmacologi. Bisogna evitare che il campionato diventi come il Tour”

11 agosto : “Il problema non è avere controlli nel calcio, il problema è avere o meno una coscienza...Mi sorprende l'Assocalciatori che invece di ringraziarmi perchè sollevo un problema che tutela la salute dei suoi assistiti mi si schiera contro”.

11 agosto : ( l'allenatore Simoni si schiera con Zeman e si dichiara d'accordo con lui)

12 agosto : “Bisogna prevenire, non arrivare ai test. Bisogna uscire dalle farmacie e pensare alla salute del giocatore senza aspettare che la gente muoia” “ C'è un uso improprio di prodotti farmaceutici su atleti sani”

Anno 2002

28 marzo : “Il calcio italiano è stato negli ultimi tempio fuorilegge per doping, passaporti, scommesse, bilanci in rosso” “ Per me vincere è migliorare gli uomini che ho a disposizione e dare soddisfazione a chi viene a vedere la partita”

Anno 2003

2 gennaio: ( il quotidiano francese “le Monde” scrive che “aver detto la verità è costata la carriera a Zeman che aveva denunciato il doping nel calcio italiano ed oggi è senza squadra......è la vittoria finale di quelli che sono riusciti a ridurre al silenzio questo uomo che parlava troppo forte”

Anno 2005

1 marzo : ( un giocatore del Lecce, Guillermo Giacomazzi, a cui era stato concesso u rigore a favore per un fallo a suo danno, ha rifiutato la decisione dell'arbitro affermando lealmente che a suo danno non era stato compiuto alcun fallo. Per questo gesto, il giocatore ebbe a ricevere il “Premio fair play” dal Panathlon Club di Lecce. Giacomazzi dichiarò nella circostanza che il riconoscimento andava condiviso col suo allenatore Zeman, che trasmetteva agli atleti i valori della lealtà, della sportività e del rispetto per gli avversari)

6 marzo : “Ribadisco ancora una volta che, secondo me, anche altre squadre facevano uso di farmaci. Io non ho attaccato la Juventus, però se nel suo spogliatoio hanno trovato 200 farmaci significa che o in quel periodo era tanto sfortunata d avere moltissimi giocatori ammalati oppure si è registrato un abuso di farmaci. ...resto dell'idea che molti infortuni dipendano da quello che si assume”

16 dicembre : doveva andare in onda su Rai tre un programma dal titolo “Zeman è rock” dedicata al processo per doping alla Juventus ma all'ultimo momento vengono addotto “difficoltà organizzative” ed il programma salta....

26 marzo : “Quello che è successo ( il rifiuto di Gattuso e di altri giocatori ai controlli sul sangue)rappresenta un colpo alla lotta antidoping....si era detto che chi avrebbe rifiutato i controlli antidoping non avrebbe giocato in Nazionale......

20 dicembre :Vorrei che il calcio tornasse ad essere uno sport dove le regole valgono per tutti e che in futuro non ci sia più bisogno di un giudice ordinario per cercare la verità”

2006

7 marzo : Zeman torna ad allenare il Brescia. Moggi gli fa gli auguri, ma lui li respinge al mittente perchè “non veri”, come dire : “ Di te non mi fido. Non abbocco...”

29 ottobre : “Ci sono stati tanti illeciti non puniti....Le colpe del passato ( parla della Juventus) andavano pagate fino in fondo”

2007

26 luglio: Non voglio più allenare in un calcio senza valori”. Ad una domanda se sia peggio Calciopoli o il doping, risponde : “Calciopoli perchè ha tolto credibilità al gioco del calcio che dovrebbe basarsi su regole e sui valori dello sport, addirittura calpestati. Sul doping, quando ho fatto le denunce molti hanno fatto finta di cadere dalle nuvole”

In Italia c'è soltanto la cultura del risultato....Sono disoccupato perchè non mi ha trovato nessuno. C'è però un principio su cui non transigo nella maniera più assoluta. Torno in mischia solanto se mi permetteranno di rispettare regole e valori, l'etica deve essere sempre la mia bandiera”.

2008

Significativo su “La Gazzetta dello Sport” del 20 marzo 2008 il riconoscimento espressa a Zeman :

Qualsiasi cosa dica la dice con nettezza. ...Zeman ci manca perchè è anche scopritore di talenti...Non possiamo relegarlo ai campi da golf. Può ancora dare qualcosa di importante al calcio. Ma ho molti dubbi sulla disponibilità a rimetterlo in corsa. Il tecnico boema non accetta condizionamenti ed è sempre pronto a pagare in prima persona. Un marziano per il mondo del calcio”.

Il 25 marzo è sentito come testimone al “Processo Gea-”per raccontare gli incontri ravvicinati con Alessandro Moggi e, come al solito, le sue sono verità “scomode” quanto vere e documentate . Sottolinea “QN” : “La prima bordata arriva quando Zeman sottolinea un evidente conflitto di interessi... (all'interno della famiglia Moggi, tra padre e figlio )...sapevo che (Alessandro Moggi, il figlio di Luciano) si presentava spesso in sede per prendere i soldi delle procure e il fatto che fosse procuratore non incideva sul suo ruolo di consulente di mercato secondo la FIGC......”.

Ed ancora, scrive “QN” che : “ Girava per il calciomercato e diceva alle varie società : tu mi compri questo e mi compri quest'altro..” e quanto ai metodi Gea : “ Alcuni procuratori come Faccini, Palumbo e Canovi m raccontavano che il metodo di acquisizione dei calciatori non era secondo le regole. “

Quando questo libro va in stampa Zdenek Zeman è ancora disoccupato : con quelle sue idee belle quanto meravigliose ma controcorrente, nessuno lo cerca.

Ma noi gridiamo : W Zdenek Zeman ! Persona tutta di un pezzo.


Link: http://www.bradipolibri.it/acquisti.asp

2009-01-02

Newsletter
Ricevi gli aggiornamenti su Zdenek Zeman: Un marziano per il mondo del calcio e gli altri post del sito:

Email: (gratis Info privacy)

  











 Agenti di calciatori
 Anno Europeo dello sport
 Atleti professionisti
 Atleti dilettanti
 Arbitri

 Bosman
 Cartellino sportivo
 Coni
 Credito sportivo

 Diritti tv
 Doping
 Fallimento
 Federazioni
 Fisco

 Giochi e scommesse
 Giustizia sportiva
 Giurisdizione
 Impianti sportivi
 Lavoro sportivo

 Leghe
 Marchi e brevetti
 Previdenza e assistenza
 Quotazioni in borsa
 Resp. sportiva e ord.

 Soc. e Ass. professionistiche
 Soc. e Assoc. dilettantistiche
 Sponsorizzazioni
 Vincolo sportivo
 Violenza
 

Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze) non rivestono carattere di ufficialità e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea. I testi proposti non sono formulari se non la' dove espressamente indicato. I puntini sostituiscono le parti del testo non visibili per verificarne in anticipo la lunghezza. Riproduz. anche parziale riservata - @ IusOnDemand.com - condizioni d'uso della sezione - condizioni generali - Elenco testi - privacy policy - Cookie - Login