Dal 2006 l'Osservatorio a cura dell'avv. Alberto Foggia

Info

Atti Soluzioni Formulari Protocolli Giurisprudenza Cassazione Normativa Prassi G.U. Codici
      Store · Indice
Newsletter · Contatti

Accesso


Password persa ?

oppure

La banca dati:

2707 documenti

Formulari
Le bozze da personalizzare

A prova di errore
I consigli per rimediare agli errori


   mediazione 2010-09-21 ·  NEW:   Appunta · Stampa · modifica · cancella · pdf
  

Mediazione civile: il Consiglio di Stato chiede di integrare l'istruttoria

Abstract: Mediaconciliazione, mediazione o conciliazione ? - Fonte: PaoloAlfano

Percorso sofferto per quello che dovrebbe riformare il processo civile che, a parte i riti brevi, va lento.

Si dice che la colpa sia degli avvocati, delle procedure lente, dell'inefficienza dei giudici, della mancanza di personale, di stanziamenti adatti al funzionamento di una amministrazione borbonica (e mi perdonino i Borboni).

Sta di fatto che nessuno riesce a far durare una causa poco, se qualcuno vuole farla durare a lungo.

L'opposizione attuale alla mediaconciliazione trova ottimi motivi fattuali e nessuna visione in prospettiva.

Sta di fatto che il Consiglio di Stato, nel suo parere, non ha bocciato il regolamento ma ha chiesto di integrarne l'istruttoria, per valutare differenze, cambiamenti e previsioni nell'applicazione.

E il rinvio al Ministro non e' fatto senza qualche nota oggettivamente polemica:

"7. Cogliendo l’occasione degli approfondimenti richiesti, si proceda anche ad una accurata rilettura del testo per adeguarlo alla nota circolare 2 maggio 2001, n. 1/1.1.26/10888/9.92 della Presidenza del Consiglio dei Ministri (si pensi fra l’altro all’abuso del verbo servile “dovere”).

 

Se salta questa riforma, o se verra' svilita, non restera' che una cosa agli avvocati: decidere loro stessi le regole per un processo breve e proporlo ai loro clienti.

Creando un gruppo di avvocati che decidono, per accordo privato, di aderire a criteri di un processo veloce che essi stessi si scriveranno e che concorderanno.

Non basta una riforma dal basso di questo tipo. Ci vuole la non ostilita' di tutti gli enti interessati.

Nel frattempo tutti sono impegnati a mantenere la propria fetta di torta. Che pero' si e' ristretta. 

Da PaoloAlfano.it, segnalato tramite Gloxa.eu, regolamento e parere.  


Link: http://www.paoloalfano.it/wp-content/uploads/2010/

Issuu unavailable. Clicca o scrolla per attivarlo.

Testo del 2010-09-21 - Fonte: PaoloAlfano

Ricevi gli aggiornamenti su Mediazione civile: il Consiglio di Stato chiede di integrare l'istruttoria e gli altri post del sito:

Email: (gratis Info privacy)



Altre su mediazione:





Newsletter gratuita di Procedura Civile (info, cancellazione e privacy):
Info
  • A prova di errore
  • Ammissibilità
  • Arbitrati
  • Assistenza
  • Assunzione
  • Atti di parte
  • Avvisi
  • Cause
  • Compensi
  • Competenza
  • Comunicazioni
  • Contenuto
  • Contenzioso civile
  • Contributo unificato
  • Costituzione
  • Decadenza
  • Decreto Bersani
  • Deposito
  • Divieti
  • Domande
  • Esecuzioni
  • Forma
  • Formulari
  • Interventi
  • Iscrizioni
  • Istanze
  • Istituto Vendite Giudiziarie
  • Litisconsorzio
  • Mediazione
  • Modelli
  • Nomine
  • Notificazioni
  • Nullità
  • Opposizione
  • Ordinanze
  • PCT
  • Periodo feriale
  • Protocolli
  • Prove
  • Sequestro
  • Sospensioni
  • Spese
  • Termini
  • Titolo
  • Udienza
  • Verbali d'udienza
  • Volontaria giurisdizione

  • Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti, le interpretazioni non rivestono carattere di ufficialita' e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea. I testi proposti non sono formulari se non la' dove espressamente indicato. I puntini sostituiscono le parti del testo non visibili per verificarne in anticipo la lunghezza. Riproduz. anche parziale riservata - IusOnDemand srl - privacy policy - Cookie - Login