Dal 2006 l'Osservatorio a cura dell'avv. Alberto Foggia

Info

Atti Soluzioni Formulari Protocolli Giurisprudenza Cassazione Normativa Prassi G.U. Codici
      Store · Indice
Newsletter · Contatti

Accesso


Password persa ?

oppure

La banca dati:

2707 documenti

Formulari
Le bozze da personalizzare

A prova di errore
I consigli per rimediare agli errori


   banche 2009-11-10 ·  NEW:   Appunta · Stampa · modifica · cancella · pdf
  

Primo caso in Italia: Ammessa l'atp contro le banche per le obbligazioni Lehman & B

Abstract: Il Tribunale di Bari ha ammesso consulenze tecniche preventive su eventuali responsabilita' delle banche - Fonte: Adusbef Puglia

Il Tribunale di Bari ha ammesso consulenze tecniche preventive su eventuali responsabilita’richieste dall’avvocato Massimo Melpignano, vicepresidente dell’Adusbef Puglia.

Nuove speranze per i risparmiatori che hanno subito il crack della Lehman Brothers, uno dei primari operatori del mercato dei titoli di stato statunitensi, grazie alla decisione del Tribunale di Bari, la Prima in Italia in direzione del recupero dei risparmi degli investitori.

Il giudice del Tribunale di Bari Franco Lucafo’ ha, infatti, ammesso le consulenze tecniche preventive (CTU) , richieste dall’avvocato Massimo Melpignano, vicepresidente dell’Adusbef, che mirano ad accertare eventuali responsabilita’ contrattuali ed il quantum del danno.

La decisione di procedere con le consulenze tecniche preventive, accogliendo la richiesta dei consumatori rappresentati dall’Adusbef e interessati dall’azione giudiziaria, e’ stata presa dal giudice del Tribunale di Bari Lucafo’ nonostante l’opposizione alla procedura da parte delle Banche interessate che hanno dichiarato l’intenzione di non voler conciliare.

Le CTU preventive, che si svolgeranno nei prossimi giorni, avranno anche lo scopo di rispondere ai quesiti, proposti dall’avvocato Melpignano e accolti dal giudice, “per accertare la conoscenza della rischiosita’dei prodotti Lehman Brothers”. Si tratta di un primo passo importante per il riconoscimento, in sede giudiziaria, e quindi risarcitoria, dei diritti dei consumatori-risparmiatori rappresentati, in questo caso dall’Adusbef.

Il 15 settembre 2008 la società annuncio’ l´intenzione di avvalersi del Chapter 11, la procedura di "fallimento pilotato" prevista dalla legge statunitense, annunciando debiti bancari per US$ 613 miliardi, debiti obbligazionari per US$ 155 miliardi e attività per un valore di US$ 639 miliardi. Si tratto’ della più grande bancarotta nella storia degli Stati Uniti. La società è ancora esistente, fino al completamento della procedura di bancarotta.

 Bari, 6 novembre 2009

L’Ufficio stampa v. presidenza Adusbef Puglia.


Link: http://www.studiomelpignano.eu/it/pagina.asp?a=Stu

Testo del 2009-11-10 - Fonte: Adusbef Puglia

Ricevi gli aggiornamenti su Primo caso in Italia: Ammessa l'atp contro le banche per le obbligazioni Lehman & B e gli altri post del sito:

Email: (gratis Info privacy)



Altre su banche:





Newsletter gratuita di Procedura Civile (info, cancellazione e privacy):
Info
  • A prova di errore
  • Ammissibilità
  • Arbitrati
  • Assistenza
  • Assunzione
  • Atti di parte
  • Avvisi
  • Cause
  • Compensi
  • Competenza
  • Comunicazioni
  • Contenuto
  • Contenzioso civile
  • Contributo unificato
  • Costituzione
  • Decadenza
  • Decreto Bersani
  • Deposito
  • Divieti
  • Domande
  • Esecuzioni
  • Forma
  • Formulari
  • Interventi
  • Iscrizioni
  • Istanze
  • Istituto Vendite Giudiziarie
  • Litisconsorzio
  • Mediazione
  • Modelli
  • Nomine
  • Notificazioni
  • Nullità
  • Opposizione
  • Ordinanze
  • PCT
  • Periodo feriale
  • Protocolli
  • Prove
  • Sequestro
  • Sospensioni
  • Spese
  • Termini
  • Titolo
  • Udienza
  • Verbali d'udienza
  • Volontaria giurisdizione

  • Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti, le interpretazioni non rivestono carattere di ufficialita' e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea. I testi proposti non sono formulari se non la' dove espressamente indicato. I puntini sostituiscono le parti del testo non visibili per verificarne in anticipo la lunghezza. Riproduz. anche parziale riservata - IusOnDemand srl - privacy policy - Cookie - Login