Dal 2006 l'Osservatorio a cura dell'avv. Alberto Foggia

Info

Atti Soluzioni Formulari Protocolli Giurisprudenza Cassazione Normativa Prassi G.U. Codici
      Store · Indice
Newsletter · Contatti

Accesso


Password persa ?

oppure

La banca dati:

2708 documenti

Formulari
Le bozze da personalizzare

A prova di errore
I consigli per rimediare agli errori


   procedura civile 2008-04-22 ·  NEW:   Appunta · Stampa · modifica · cancella · pdf
  

ALERT: La Cassazione respinge i quesiti multipli con sentenza n. 1906 e 5471 del 2008 - il testo integrale

Abstract: Attenzione: l'avv. C.M. Zauli segnala nella lista di Civile la non ammissibilitÓ di ricorsi in Cassazione su quesiti multipli - Photo credits to Woodsy - Fonte: Avv. C.M. Zauli - avv. Fucito Mario - avv. Stefano Bogini

La segnalazione

L'avv. C.M. Zauli : "Volevo segnalare alla lista la sentenza Cass. sent. n. 1906/2008 che ha escluso, in tema di ricorso per cassazione, la ammissibilità del cd. quesito multiplo, sul rilievo che ad una censura di diritto esposta nel motivo non può che corrispondere un quesito di diritto ed uno solo":

"Il quesito di diritto che il ricorrente ha l'onere di formulare ai sensi dell'art. 366 bis c.p.c. deve essere proposto in modo tale che la Corte possa rispondervi semplicemente con un sì o con un no. Ne consegue che è inammissibile il quesito formulato in termini tali da richiedere una previa attività interpretativa della Corte, come accade nell'ipotesi in cui sia proposto un quesito multiplo, la cui formulazione imponga alla Corte di sostituirsi al ricorrente mediante una preventiva opera di semplificazione, per poi procedere alle singole risposte che potrebbero essere tra loro diversificate."

Cassazione civile , sez. trib., 29 gennaio 2008 , n. 1906

Avv. C.M. Zauli

Cosi' la Cassazione nella propria relazione, da stampare e studiare, disponibile al link sotto indicato:

"3.d) sul rapporto di biunivocità tra motivo e quesito:

"Assai di recente, poi, si è esclusa la ammissibilità del quesito “multiplo”, sul rilievo per il quale ad una censura di diritto esposta nel motivo non può che corrispondere un quesito di diritto ed uno solo, solo in tal modo escludendosi ogni rischio di equivocità e solo con tale scelta restando sostenibile il rapporto di pertinenzialità esclusiva e diretta tra motivo e quesito (sentenza n. 1906/2008).

"Ancor più di recente si è ricavata dalla rigorosa interpretazione dell’obbligo di quesito la conseguenza della inammissibilità della articolazione di motivi plurimi, contenenti ciascuno, e cumulativamente, censure rapportabili alle varie ipotesi dell’art. 360 c.p.c. (sentenza n. 5471 del 2008). "

 

 

L'indice della relazione del marzo 2008 della Cassazione:

SOMMARIO:
1.- La risposta della giurisprudenza della S.C. nel primo impatto applicativo dell’art. 366 bis cod. proc. civ.
2.- Ambito di applicazione dell’art. 366 bis.
2.1.- I casi in cui è stato ritenuto applicabile
2.2.- I casi in cui non è stato ritenuto applicabile
3.- Le modalità espositive del quesito di diritto.
a) in generale
b) con riferimento all’aspetto della sua collocazione nel ricorso
c) sulla necessità del collegamento del quesito con la specifica fattispecie
d) sul rapporto di biunivocità tra motivo e quesito
4.- Il rilievo officioso dell’inammissibilità conseguente alla violazione dell’art. 366 bis.
5.- L’art. 366 bis in relazione al motivo di cui all’art. 360 n. 5 sui vizi della motivazione.
6.- La tenuta costituzionale del nuovo art. 366 bis

 

 

I link ai testi forniti da avv. Fucito Mario e avv. Stefano Bogini

Cassazione civile Sez. V, 29-01-2008, n. 1906
procedura civile,ricorso in cassazione,quesiti multipli, inammissibilità,-y-,evidenza

Cassazione civile Sez. V, 29-02-2008, n. 5471
procedura civile,ricorso in cassazione,quesiti multipli, inammissibilità,-y-,evidenza

  


Link: http://www.cortedicassazione.it/Documenti/Relazion

Testo del 2008-04-22 - Fonte: Avv. C.M. Zauli - avv. Fucito Mario - avv. Stefano Bogini



Altre su procedura civile:





Newsletter gratuita di Procedura Civile (info, cancellazione e privacy):
Info
  • A prova di errore
  • Ammissibilità
  • Arbitrati
  • Assistenza
  • Assunzione
  • Atti di parte
  • Avvisi
  • Cause
  • Compensi
  • Competenza
  • Comunicazioni
  • Contenuto
  • Contenzioso civile
  • Contributo unificato
  • Costituzione
  • Decadenza
  • Decreto Bersani
  • Deposito
  • Divieti
  • Domande
  • Esecuzioni
  • Forma
  • Formulari
  • Interventi
  • Iscrizioni
  • Istanze
  • Istituto Vendite Giudiziarie
  • Litisconsorzio
  • Mediazione
  • Modelli
  • Nomine
  • Notificazioni
  • Nullità
  • Opposizione
  • Ordinanze
  • PCT
  • Periodo feriale
  • Protocolli
  • Prove
  • Sequestro
  • Sospensioni
  • Spese
  • Termini
  • Titolo
  • Udienza
  • Verbali d'udienza
  • Volontaria giurisdizione

  • Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti, le interpretazioni non rivestono carattere di ufficialita' e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea. I testi proposti non sono formulari se non la' dove espressamente indicato. I puntini sostituiscono le parti del testo non visibili per verificarne in anticipo la lunghezza. Riproduz. anche parziale riservata - IusOnDemand srl - privacy policy - Cookie - Login