Segui via: Newsletter - Telegram

Cultura

  • Talk show online
  • Ascolta il podcast
  • IusOnDemand
  • Diritto di Internet
  • Diritto Sportivo
  • Procedura civile
  • PrivacyKit
  • Developers

  • App iOS e Android
  • Controllo siti
  • Sviluppo Siti
  • Ex voto
  •  
    "Non tutto cio' che e' legale e' giusto. Bisogna insegnarlo a scuola" - pres. ass. RitaAtria.it


    Privacy

    Sito italiano rinuncia ad aiutare le vittime di data breach

    Sito chiude in attesa di sapere se puo' farlo.

    07.04.2021 - pag. 95499 print in pdf print on web

    Indice generato dai software di IusOnDemand
    su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

    H

    HTTP 451 - Unavailable For Legal Reasons

    Following the press release of the italian DPA of April 6, 2021 bearing the following provisions:
    "The Guarantor warns anyone who has come into possession of personal data from the violation, that their possible use, even for positive purposes, is prohibited by the legislation on privacy, being such information the result of unlawful processing." ,
    the service has been suspended indefinitely pending further clarification on the legality of it.

    We thank all the people who supported us.
    Press: press@haveibeenfacebooked.com
    Source code: frontend and backend.

    A seguito del comunicato stampa del garante privacy del 6 aprile 2021 recante le seguenti disposizioni:
    "Il Garante avverte chiunque sia entrato in possesso dei dati personali provenienti dalla violazione, che il loro eventuale utilizzo, anche per fini positivi, è vietato dalla normativa in materia di privacy, essendo tali informazioni frutto di un trattamento illecito." ,
    il servizio è stato sospeso fino a data da definirsi in attesa di ulteriori chiarimenti sulla legalità di esso.

    Ringraziamo tutte le persone che ci hanno supportato.
    Stampa: press@haveibeenfacebooked.com
    Codice sorgente: frontend and backend.
    .
    Questo il comunicato del Garante Doc-Web: 9572143 Data: 06/04/21
    .
    Furto di dati da Facebook: il Garante chiede al social network di adottare misure per limitare i rischi e avverte che l’utilizzo dei dati provenienti dalla violazione è illecito
    ^ Utenti invitati a prestare particolare attenzione a possibili anomalie sui propri cellulari

    In caso affermativo, infatti, il numero di telefono potrebbe essere utilizzato per una serie di condotte illecite, che vanno da chiamate e messaggi indesiderati sino a serie minacce come il cosiddetto “SIM swapping”, una tecnica di attacco che consente di avere accesso al numero di telefono del legittimo proprietario e violare determinate tipologie di servizi online che usano proprio il numero di telefono come sistema di autenticazione.

    Il Garante avverte chiunque sia entrato in possesso dei dati personali provenienti dalla violazione, che il loro eventuale utilizzo, anche per fini positivi, è vietato dalla normativa in materia di privacy, essendo tali informazioni frutto di un trattamento illecito.

    L’Autorità richiama inoltre tutti gli utenti interessati dalla violazione alla necessità di prestare, nelle prossime settimane, particolare attenzione a eventuali anomalie connesse alla propria utenza telefonica: come, ad esempio, l’improvvisa assenza di campo in luoghi dove normalmente il cellulare ha una buona ricezione. Un tale evento potrebbe essere il segnale che un criminale si è impossessato del nostro numero di telefono per usarlo a scopo fraudolento.

    In questo caso è importante contattare immediatamente il call center del proprio operatore telefonico per verificare le ragioni del problema e, in particolare, per verificare che terzi, fingendosi noi, non abbiano chiesto e ottenuto un trasferimento della nostra numerazione su un’altra SIM.

    Il Garante richiama infine l’attenzione di tutti gli utenti sull’importanza di diffidare di eventuali messaggi di testo provenienti dal numero di telefono di persone che conosciamo, con i quali vengano chiesti soldi, aiuto o dati personali, perché potrebbe trattarsi di una truffa azionata da malintenzionati che si sono impossessati della nostra numerazione.

    Roma, 6 aprile 2021

    Segnalo qui la spiegazione del Garante avvocato Guido Scorza sul blog personale che cita "dura lex sed lex", brocardo usato (Wikipedia) come: "un invito a rispettare la legge anche nei casi in cui sia più rigida e rigorosa".

    Segnalo l'opportunità di seguire il blog dell'avvocato Scorza, guidoscorza.it , per avere ulteriori informazioni sui provvedimenti presi dall'Autorità.


    Condividi su Facebook

    07.04.2021 Valentino Spataro

    Haveibeenfacebooked Link: https://haveibeenfacebooked.com/

    Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

    Tags:






    Store:

        








    innovare l'informatica e il diritto