Segui via: Newsletter - Telegram

Cultura

  • Talk show online
  • Ascolta il podcast
  • IusOnDemand
  • Diritto di Internet
  • Diritto Sportivo
  • Procedura civile
  • PrivacyKit
  • Developers

  • App iOS e Android
  • Controllo siti
  • Sviluppo Siti
  • Ex voto
  •  
    "Al Negro deve somigliarsi l'uomo primitivo; se e' vero che le specie zoologiche superiori si formano dal perfezionamento delle inferiori, dal Negro dovette derivare il Giallo e il Bianco" . Lombroso 1871


    Livatino

    Rosario Livatino

    Giudice cattolico morto per mano della mafia.

    Si puo' dire. Si deve dire.

    23.12.2020 - pag. 95353 print in pdf print on web

    V

    Verrà beatificato.

    Chi legge Civile.it ha scoperto negli anni i suoi scritti, che ho amato condividere, segnalare, far conoscere.

    Non solo un testamento spirituale sui rapporti tra diritto e fede.

    Che Livatino fosse un puro non c'e' dubbio: di fronte all'assassino (poi convertitosi^ ) gridò: "Ma cosa ti ho fatto io ?".

    Non concepiva di poter fare diversamente da quanto giusto e giustificato dalle prove.

    ^ Cossiga smenti' di aver detto: "ragazzino" pensando a lui. Cosi' riporta Wikipedia citando la frase esatta, a voi riflettere.

    Lo Stato mai dovrebbe permettersi di scherzare su un uomo esposto in prima linea.

    Verrà beatificato.

    Mi auguro che lo stile dell'annuncio della beatificazione non voglia sminuire la lotta alla mafia rispetto alla fede in Dio: sono due lati della stessa medaglia. Se ha combattuto ed e' morto per la mafia, e' perche' credeva giusto lavorare onestamente. Lavorare da cattolico.

    ^ Giudice cattolico morto per mano della mafia.

    Si puo' dire. Non e' una eresia.

    Anzi.

    Quelle croci non basta esporle. Bisogna capirle.

    Un cappuccino da anni, una ventina almeno, in giro per il mondo ha sempre chiesto^ quale e' il fatto che Cristo ci ha lasciato.

    Dice che uno solo ha risposto "la croce".

    ^ Ecco. E' un fatto. Capirlo e' un problema di ognuno di noi. Una questione che non finisce mai di sorprendere e di cambiare giorno dopo giorno.

    ^ Tanti giudici impongono croci per ideali, per la promozione del diritto, per fare esempio.

    Si mettano il cuore in pace.^ Non e' diritto, la gogna mediatica o il caso esemplare.

    ^ Livatino l'ha spiegato.

    "il ruolo del giudice non può sfuggire al cammino della storia: tanto egli che il servizio da lui reso devono essere partecipi di un processo di adeguamento. Ma di ciò non può farsi carico solo ai giudici: non si può cioè chiedere che essi traggano soltanto da se stessi la forza per questo adeguamento."

    E ora i link, per non dimenticare.

    Non ci sono link per i suoi diari. Ma ne parlano qui


    Condividi su Facebook

    23.12.2020 Valentino Spataro

    Livatino Link: https://amzn.to/2KzhwfL

    Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

    Tags:






    Store:

        





    adv IusOnDemand





    innovare l'informatica e il diritto


    Introdotte le statistiche di Google anonimizzate e temporaneamente