Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 


La prova del sorpasso pericoloso
adv IusOnDemand

Covid

Covid: Noi Denunceremo domani in conferenza stampa

Non siamo stati di fronte ad una pandemia, ma all'ennesimo caso di malagestione italiana.

09.09.2020 - pag. 95162 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

D

Da Noi Denunceremo -  5 settembre 2020
 
"[PUBBLICAZIONE VERBALI CTS: NOI DENUNCEREMO DICHIARA SILENZIO STAMPA]

"Ci siamo presi il tempo di leggere ed analizzare tutti i documenti desecretati ieri pomeriggio, 4 di Settembre.

"Riteniamo che i contenuti dei documenti emersi, particolarmemte quelli che anticipano il lockdown nazionale, denotino che chi ha ammazzato la nostra gente non siano stati "il nemico invisibile" o il "virus assassino".

"Ci chiediamo come si possa arrivare alla terza settimana dalla dichiarazione dello Stato di emergenza senza avere una cernita completa dei letti a disposizione negli ospedali, particolarmente nelle terapie intensive.
O come si possa aver pensato che non fosse necessario tracciare gli asintomatici.

"Non siamo stati di fronte ad una pandemia, ma all'ennesimo caso di malagestione italiana.

"Ci siamo a lungo chiesti perché si sia deciso di tenere degli atti pubblici secretati per cosi tanto tempo. Ora abbiamo una risposta.

"Come rappresentanti dei familiari delle vittime ci sentiamo umiliati ed offesi.

"Crediamo che quei documenti rappresentino un oltraggio alla decenza ed al pudore.
Per questo motivo, non intendiamo rilasciare dichiarazioni alla stampa fino a quando riterremo necessario ritornare a farlo.

"Il nostro silenzio sarà il silenzio di tutti i familiari delle vittime. Non solo quelle di coronavirus, ma anche di quelle che a causa dell'emergenza hanno dovuto posticipare cure ed operazioni importanti e che, pur potendo sopravvivere, ci hanno lasciato in questi mesi. Migliaia."

^ Segue l'annuncio di oggi sulla conferenza stampa di domani ore 15.30


"Come saprete, negli ultimi mesi il comitato Noi Denunceremo si è trasformato in commissione d'inchiesta.
Per questo motivo, domani convochiamo una conferenza stampa straordinaria a Bergamo in cui presentiamo le conclusioni delle nostre ricerche che depositeremo in Procura il giorno seguente.

"La conferenza stampa inizia domani, Giovedi 10, alle 15.30 e viene trasmessa live sia sulla pagina che sul gruppo Facebook del comitato.

"Sono previste tra gli interventi una relazione puntuale dell'avv. Locati su chi avrebbe dovuto fare cosa secondo la giurisprudenza ed una del Gen. Lunelli su cosa dovevamo avere, ma non avevamo e che altri avevano.

"Il team di Noi Denunceremo"


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Covid - Indice:
1. Dobbiamo andare oltre e risolvere i problemi che ci spingono a fare assistenza.
2. Tutti i dati sanitari automaticamente raccolti dallo Stato senza consenso
3. La caccia all'untore parte da una mancanza di strategia per trattare i focolai
4. Covid e mancato pagamento emolumenti da parte del club di calcio
5. Il bel paese
6. Privacy: app Immuni, il Garante italiano, il Garante spagnolo e un confronto con tecniche del legal design
7. Piero Angela: dal Covid una lezione per i politici giurisperiti
8. Immuni: Relazione sui profili del sistema di allerta Covid 19 approvata maggio 2020
9. INAIL: Covid-19, nessuna connessione tra il riconoscimento dell’origine professionale del contagio e la responsabilità del datore di lavoro
10. Come funzionano i prestiti alle imprese ex Covid-19


Store:

    





"Non esiste piu' l'applicazione dei principi morali della societa' e c'e' un affastellarsi di leggi, come se le leggi possano sostituire i principi" - Vittorino Andreoli




innovare l'informatica e il diritto