Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Io accetto, ho sempre accettato piu' che il rischio le conseguenze del lavoro che faccio, del luogo dove lo faccio e, vorrei dire, anche di come lo faccio" - Paolo Borsellino


Migranti

Violenze e stupri sistematici in Libia. Nazioni unite e Corte dell'Aja al lavoro.

La nostra Guantanamo si chiama Libia. Ma siamo responsabili anche noi.
09.07.2019 - pag. 94621 print in pdf print on web

F

Facile prendersela con chi non ha nome, non e' un numero tracciabile.

Prendersla con chi muore nel deserto o nel mare solo con una medaglia di Cristo o Maria in bocca per presentarsi al cospetto di Dio come uno che ha avuto fede in Lui fino al momento della morte.

Cosi' capita.

Invece:

  • L'Italia annuncia altre motovedette alla Libia, in regalo per pattugliare e impedire il salvataggio in porti sicuri.
  • L'Italia esclude il reddito di cittadinanza a italiani senza dimora e rifugiati ufficiali abbandonati.
  • L'Italia revoca le scorte ha chi ha combattuto a proprio rischio e crede in una Italia migliore, ed e' di esempio per migliorare tutti.

Tutto nel silenzio di chi, formalmente, ha il potere istituzionamente e costituzionalmente garantito di governare senza abdicare a terzi o lasciare il lavoro ad altri il cui compito non e' quello di rispettare la Costituzione.

Abbiamo leggi razziali. Abbiamo Guantanamo. Abbiamo vergogna di applicare leggi che violano i trattati internazionali e di non applicare le leeggi che aiutano gli italiani poveri, i minori italiani poveri e migranti mionrenni che scompaiono.

Ma non basta la voglia di aiutare. Ci vuole anche credere in uno Stato che non lascia dietro nessuno.

AGGIORNAMENTO

Lettera di Conte ai ministri:

"Da alcune settimane stiamo assistendo a un progressivo incremento del numero di imbarcazioni che trasportano migranti, che si approssimano alle nostre coste e sollecitano un attracco ai nostri porti. Diventa pertanto urgente coordinare le iniziative dei ministri competenti anche al fine di evitare che possano ingenerarsi sovrapposizioni o malintesi"

Ah.

09.07.2019

Spataro

Avvenire.it
Link: https://www.avvenire.it/attualita/pagine/stragi-oc

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





VIDEO: "Abbiamo bocche per dare baci o meglio dire per assaggiarci" - Fatti Avanti Amore di Nek

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store