Segui via: Newsletter - Telegram
 
"E' la musica che mi dice cosa devo dire" - Vasco Rossi


Vaccinazione

Lorenzini sui vaccini ha esagerato

Incredibile, e le reazioni si stanno moltiplicando. Bisogna informare e spiegare, non imporre vietando ogni dissenso. E per fortuna che sono a favore dei vaccini.
20.05.2017 - pag. 93704 print in pdf print on web

L

La solita tecnica: non si deve parlare male dei vaccini altrimenti si e' criminali.

Purtroppo e' una sciocchezza la frase stessa.

Io sono a favore dei vaccini, ^ persino se ho visto come gli operatori sanitari reagiscono allontanandoti se chiedi informazioni su una reazione allergica del tutto superiore alla norma.

E questo, diciamolo, l'hanno visto in tanti. La sfiducia e' ben fondata.

^ Il mio medico curante di allora mi disse che una banale vaccinazione l'avrebbe fatta pure lui, ma non tutta insieme, 3 alla volta, e non la esavalente. Lo seppi troppo tardi.

Oggi la Lorenzini parla di allarme sociale e della necessita' di vaccinare contro 12 vaccini.

Se ci si rifiuta: multe scandalose annuali e scuola vietata, anche se si e' sani.

E' cosi' si crea fiducia attorno al vaccino ? No ministro. Tutti capiscono, a torto, che fa gli interessi delle case farmaceutiche.

E questo errore di comunicazione non deve passare. Perche' i vaccini servono.

Ma non li puo' imporre una draconiana ministra che ritiene doveroso farli.

^ La sanzione ? Come per gli affitti, ricordate ? Non paghi le tasse, non puoi sfrattare. Cazzata disumana dichairata incostituzionale.

^ Qui: non fai le vaccinazioni: niente scuola. E disposizioni da stato dittatoriale: vieni, o fai, o multo e a casa.

Incredibilmente se ne sono accorti in molti, usando toni mai visti in Italia. E secondo me appropriati, ma cominciavo a pensare di essere l'unico.

Codacons e Moige.

^ Il Moige mi colpisce:

“La ^ strumentalizzazione del picco epidemiologico del morbillo nel territorio italiano, che risulta essere tra i 10 Paesi al mondo con la mortalità infantile più bassa, per imporre il decreto sulla coercizione vaccinale per le famiglie,​ è inaccettabile ed incostituzionale.

In decisa controtendenza con i protocolli europei che, sul tema della prevenzione vaccinale,^ indicano nell’informazione, raccomandazione, garanzie e coinvolgimento di tutti gli attori, i punti centrali di una politica efficace e concreta.

Incostituzionale un decreto che, per rispondere ad un picco epidemiologico sul morbillo,^ inserisce l’obbligo per altri vaccini che non hanno un quadro epidemiologico di necessità ed urgenza, proprio del decreto.

Tutto questo avviene in aperto contrasto con i consolidati orientamenti provenienti dalle esperienze europee, dove l'obbligo risulta quasi ovunque assente, e dagli organismi sanitari europei, che non suggeriscono l'obbligo vaccinale bensì politiche volte all’informazione, raccomandazione, coinvolgimento, garanzie ed efficienza della rete vaccinale”, ha dichiarato Antonio Affinita, direttore generale del Moige - Movimento Italiano Genitori."

Si faccia subito attivita' di formazione.

^ Ma, cortesemente, non esiste medicinale che non abbia controindicazioni.

Voglio sapere se vengono fatti controlli sulle controindicazioni e come vengono gestiti.

Perche' non vengono gestiti. Nessuno puo' mettere in discussione i viaccini.

Ma io metto in discussione ogni singolo vaccino che puo' essere "fatto male" o procurare "reazioni" a singoli.

E per ora nessuno e' riuscito a sollevare il problema.

Lorenzini ora rischia di far franare ogni ragionato pensiero a favore dei vaccini.

Magari potremmo spiegare la umiliante campagna di terrore della Regione Lombardia sul papilloma virus, un testo che ho ricevuto e letto facendomi imbestialire: la vaccinazione di massa, la prima al mondo, viene fatta in Italia contro pochi ceppi dei 20 e rotti diffusi, e ^ su una sperimentazione di poche migliaia di casi e per un tempo insufficiente (fonte ministero stesso).

Una condotta inqualificabile per un vaccino nuovo, che non si conosce abbastanza, che copre solo una parte delle malattie, e in alcuni casi ha creato problemi.

Adesso basta.

Codacons e Movimento Genitori contro il decreto vaccini: "Incostituzionale"
„Anche per il Codacons il decreto “palesemente incostituzionale e, pertanto, verrà impugnato dall’associazione al fine di ottenerne l’annullamento presso la Consulta".“ http://www.today.it/cronaca/obbligo-vaccini-codacons-moige.html


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto