Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"The press must learn that misguided use of a computer is no more amazing than drunk driving of an automobile " - Ken Thompson - 1984


Modello di atto di citazione - usura da mutuo bancario

Avv. Alberto Foggia - curatore dell'osservatorio di proc. civ.

adv iusondemand

Iusondemand

Cambia il mondo, cambia anche IusOnDemand

Era il 1999. Ora siamo maggiorenni, 18 anni e abbiamo cambiato il web.
Oggi IusOnDemand chiude con il passato. Il mondo ora e' liquido, e iniziamo a navigare.
01.01.2017 - pag. 92625 print in pdf print on web

I

IusOnDemand e' una idea nata nel 1999. Siamo finalmente maggiorenni !

All'epoca imploravamo una collaborazione con tutti gli operatori, per aiutarli a crescere e risolvere problemi. Ingenui a credere di essere in un mercato meritocratico. Quante volte hanno cercato di spaventarci con le solite minacce banali ! Poi ci hanno copiato malamente, molti sono falliti o si sono indebitati e vivono di aiuti pubblici. Altri sono stati comprati da aziende che vivono su contratti di altro genere con gli enti pubblici. Questa e' la concorrenza in Italia.

Invece mi e' bastato vincere un hackathon sulla privacy a Londra (live con NYC e la California), 48 ore dopo aver deciso di comprare un biglietto aereo e  proporre una idea, per capire il mondo di la' dalle Alpi. Non so se fu il fatto di presentare in inglese temi di legal design, tool di analisi sematica, di passare tra tre sistemi operativi senza battere ciglio, l'uso di opendata, cloud, decine di linguaggi di sviluppo web e mobile, ma e' andata cosi'.

Ho spesso usato il noi pensando a tutti quelli che hanno collaborato. Alcuni onesti, altri disonesti, altri non hanno ancora deciso. Hanno capito la potenzialita' dell'idea, poi hanno pensato di potersi vendere per un tozzo di pane subito per offerte indecenti invece di costruire un proprio futuro piu' redditizio.

Ma gli altri hanno fatto soldi con noi, e abbiamo pagato tasse. Abbiamo aiutato a cambiare le idee, anticipiamo ai giornalisti temi che vediamo pubblicati il giorno dopo (non il giorno prima) sui quotidiani piu' autorevoli. Spero che vi paghino, io regalo quelle idee perche' girino e cambino. E troppe coincidenze in questi anni mostrano che certe leggi non sono cambiate senza un mio piccolo apporto. E non abbiamo cambiato solo leggi.

Ora siamo maggiorenni. Ed e' cambiato il mondo.

I miei maggiori lettori sono diventati i giovani dai 18 ai 35 anni che cercano aiuto vero, sincero e professionale.

Io da sempre mi sono rivolto a chi inizia qualcosa, ha voglia di costruire. Ora ci sono anche loro e sono tanti.

Il difficile non e' capire quanti anni hanno, ma cosa vogliono. E il dialogo che abbiamo costruito negli incontri fissi  bisettimanali degli ultimi 18 mesi sono serviti a loro come a me.

Il web ha preso una strana direzione. Da una parte corre velocissimo, dall'altra trova attacchi  mai visti prima, e impone nuovi modelli di on demand che ora mi sono chiarissimi. 

Ma online non troverete che la punta degli iceberg, il resto vieno condiviso con chi vuole innovare  pagare l'innovazione.

Ora e' il momento di concentrarsi su chi ha bisogno, non sul pubblico indistinto. Allora la pubblicita' faceva far guadagnare con chiunque, oggi sono i clienti che fanno guadagnare, ed e' solo a loro che merita dare supporto con soluzioni di ogni tipo, semplici e dirette. Da tasca. Da smartphone e tablet. Dove Facebook e' solo un mezzo, Google un pesante incomodo, PayPal il biglietto da visita.

IusOnDemand chiude.

Cosa chiude ?

Tanti siti mai apprezzati come dovrebbero. Io li uso ancora oggi spesso, resteranno ad accesso riservato, non c'e' ancora nulla di simile in giro.

Restano i servizi per i clienti e quelli nuovi nei settori piu' emozionanti.

Perche' vedo ancora oggi le cose belle che questo mondo ci sta offrendo, e come crescono.

Ma non e' piu' il momento di passare tempo a spiegare le opportunita'.

E' il tempo di fare con chi le vede e ci crede. Ovunque si trovi. E IusOnDemand sara' ancora con i vecchi e nuovi clienti che vogliono entusiasmo e innovazione utile.

Siamo diventati maggiorenni. Ora i sogni si realizzano, non si spiegano, anche cambiando e chiudendo tutto quello che distrae.

Volete sapere dove guardo ? Guardate l'arte. Ha linguaggi, risposte, visioni, attenzioni che hanno superato quello che si faceva 5 anni fa. L'arte sta raccontando il futuro di ogni settore nei prossimi anni, ed e' un percorso stupendo che sto imitando nei miei settori informatici e legali.

Concentratevi suile persone che incontrate fisicamente, questo e' il mio saluto per il 2017.

Grazie a tutti. Ora silenzio pubblico, e dialogo privato.

Mi trovate ai miei recapiti, ovunque, ma soprattutto telegram.me/iusondemand

Vi lascio con un libro:  "Disegnare con la parte destra del cervello".

Non compratelo su Amazon, ma dal vostro librario italiano preferito.

Siate smart come il vostro smartphone.

Noi penseremo al software e al diritto di internet.

Per tutti.

01.01.2017

Spataro

Spataro
Link: http://telegram.me/iusondemand

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Iusondemand - Indice:
1. Legal Design: La forma del diritto, pdf di 119 pagine
2. Un bot per la privacy che la sa lunga
3. CvDay 2019: quasi mille presenze alla tredicesima edizione del piu' importante evento italiano della credit industry
4. Femminicidio e violenza sessuale: Codice Rosso - La tutela delle vittime dopo la L. 19 luglio 2019, n. 69
5. Tutti gli avvisi ufficiali dai siti che si occupano di Privacy
6. Come prepararsi all'esame di avvocato oltre il diritto
7. CvDay 2019, XIII ed.: Back to the future, dove sta andando l’industria del credito ?
8. Non solo diritto: per cinque sere in compagnia del paradiso
9. Nei geroglifici un aiuto al legal design
10. A Ottobre a Milano IT'S ALL CIO & TECHNOLOGY



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"Ognuno di noi si deve impegnare parlando con i politici e con le aziende per mantenere la Rete libera" - Tim Berners Lee

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store