Segui via: Newsletter - Telegram
 
"Porto' la giustizia che regge il mondo, se non ci fosse giustizia il mondo non reggerebbe" - epitaffio di Galeotto Malaspina, 1367


Iusondemand

IusOnDemand punta su Telegram, sui social e sulle app.

Il web resta utile per l'ecommerce, le banche dati, per stabilire un rapporto di fiducia con i clienti.

Ma i contatti si fanno fuori dai siti. IusOnDemand ha avviato un percorso che mette al centro i social e gli strumenti piu' diffusi. Ne stiamo parlando in privato con i nostri clienti, e l'entusiasmo si tocca. Segue la segnalazione inviata su Facebook.

14.04.2016 - pag. 92170 print in pdf print on web

Buongiorno a tutti, sono Spataro.
 
Dopo anni ho scoperto che^ tutti i siti tranne uno mandavano sui social le proprie novita'. Mancava IusOnDemand. La sindrome dell'idraulico con il rubinetto in casa che gocciola,
 
Oggi ho rimediato.
 
Le news pubblicate sul sito vengono ^ pubblicate anche su facebook, twitter e telegram e newsletter.
 
Telegram in particolare mi coinvolge parecchio. Lo seguo quasi dagli inizi e oggi tutti hanno capito il suo potenziale.
 
Tutti i siti e banche dati realizzati con il software di IusOnDemand ^ possono ora segnalare i contenuti in automatico tramite newsletter, twitter, telegram e facebook.
 
L'aspetto piu' interessante e' che^ i siti stessi decidono cosa pubblicare: se ci sono piu' post tra i quali scegliere, i siti scelgono quelli piu' letti, per mandare una sola segnalazione.
 
Insomma: anche io aspetto di vedere cosa mi segnalano i siti e quello che piace maggiormente.
 
Vado: civile.it mi ha appena mandato un messaggio via telegram ... ti sei gia' iscritto ? Trovi l'icona su tutti i siti, di solito in alto a destra.
 
I nuovissimi canali Telegram:
 
1) iusondemand e dizionario di internet:
 
2) civile.it procedura e sportivo
 
3) podcast caffe20
 
4) dal mondo delle assicurazioni
 
5) le sentenze nel testo integrale
 
 
 
 


Condividi su Facebook

14.04.2016 Spataro

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto