Segui via: Newsletter - Telegram
 
"...già oggi il server del PCT si ferma ogni venerdì" - Informatica giuridica.


Salute

Noemi senza l'assistenza che le spetta. I genitori scrivono.

C'e' il bisogno di un immensa riflessione da parte di chi ha responsabilità di fronte a bambini gravemente malati.
29.09.2015 - pag. 91735 print in pdf print on web

Facebook unavailable. Clicca o scrolla per attivarlo.

D

Dalla lettera che trovate sul link indicato. I genitori hanno 28 anni e una maturita' che possiamo solo invidiare. Grazie di quello che avete scritto.

"Noi  genitori arriviamo dove L' istituzione crea ombra. Siamo ormai specializzati nella gestione della malattia e facciamo un lavoro immenso nei confronti della nostra piccola, come noi i migliaia di ge-nitori che esistono in Italia.
^ Per assistere i nostri figli ci ritroviamo senza nulla. Senza Assistenza, tutele,  lavoro. Tutte le lacune istituzionali, l irresponsabilità di non voler affrontare tali realtà , ricade esclusivamente sulla famiglia. I problemi più devastati sono generati dall' indifferenza, dall'ignoranza , dalla mancanza di concretezza da parte del Governo.

"Se uno Stato non ha attenzione nei confronti di una creatura gravemente malata che non e' in grado di difendersi, non è in grado di alzarsi , camminare, mangiare, gridare ...se uno Stato non è in grado di aiutare il più piccolo ed indifeso dei propri figli , vuol dire che viviamo in uno Stato senza futuro che abbandona i propri figli senza nemmeno guardarli in faccia. Noemi e' figlia di tutti noi, Noemi rappresenta i nostri figli. Non meritano questo. Nessun essere umano merita questo.


Noemi chiede rispetto per la vita , attenzione  per la dignità' umana e concretezza per i propri diritti. Chiede semplicemente ciò' che dovrebbe essere alla base di un paese civile.

"Ciò che rende triste non è  la malattia ma il continuo elemosinare il respiro di Noemi.^ C e' il bisogno di un immensa riflessione da parte di chi ha responsabilità di fronte a bambini gravemente malati. Non intervenire concretamente e' sinonimo di profonda indignazione e vergogna agli occhi di tutto il mondo."

Sul sito possiamo donare fondi all'associazione dei genitori; possiamo seguirli qui su facebook.


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto