Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"La tristezza e' solo un inverno che aspetta la sua primavera." - keith666axl.tumblr.com


Gli adempimenti privacy per la tua attività
adv iusondemand

Famiglia

Londra: divorzio in 48 ore. E ora come pretendere un rapporto duraturo ?

-
24.06.2015 - pag. 91591 print in pdf print on web

C

Coppie di fatto, omosessuali, unioni civili: tutti vogliono il matrimonio senza i vincoli del matrimonio.

Gli sposati in matrimonio ? Vogliono divorziare velocemente.

Diciamolo chiaramente: tutto rema contro unioni durature.

Perche' dovrebbero essere desiderate ? Non c'e' un motivo personale. C'e' un motivo altruistico.

Basta ascoltare i racconti dei figli di separati, sempre piu' frequenti.

Il senso che resta in un figlio e' di non avere piu' un motivi di vivere. L'ho letto ancora oggi e non ci potevo credere.

Finisce la famiglia ? Il figlio pensa di non avere piu' ruoli ne' funzioni.

Vorrei aggiungere che se finisce la famiglia gli individui restano per sempre, e per sempre avranno vincoli di sangue se hanno dei figli, legge o non legge.

Quindi ?

E' lecito che ci siano ancora persone che vogliono una unione duratura, sulla quale non si possa ripensare con troppa facilita' ?

Piuttosto concordo sul fatto che ci dovrebbero essere rapporti di convivenza, di qualsiasi tipo, anche di amicizia, che vadano oltre l'adozione o il matrimonio di comodo, per garantire un trapasso di rapporti patrimoniali tra le persone che vogliano.

Una riforma che toccherebbe anche le successioni, naturalmente.

Ma perche' non prevedere regole, in parte gia' scritte, per chi vuole l'uno o l'altro ?

In fondo anche in universita' ci sono percorsi di 3 o di 5 anni.

Nulla di piu'. Nulla di meno.

Ma chi vuole una stabilita' per i propri figli deve poter fidarsi delle stesse intenzioni degli altri.

E so bene che la cosa riguarda sia uomini che donne.

Ma se un futuro genitori vuole garantire ad un figlio una famiglia, oggi, che strumento ha ?

Nessuno.

Questo e' grave.

Ancora piu' grave che non vi siano nemmeno politiche di sostegno alla famiglia, ai tempi in famiglia, lontani dal lavoro, piu' umani.

Facile gridare alla liberta'.

Poi i figli perdono il senso dell'unione che li ha generati. Poi ne ritrovano un altro, ma finche' non recuparano la dimensione del perdono degli errori altrui, aspettando di trovare un altro significato ancora.

Tutti soli a difendersi da tutto contro. E' mai giusto ?

 

24.06.2015

Spataro

Spataro

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Famiglia - Indice:
1. Codice rosso e famiglie: funziona e solleva nuovi problemi
2. Servizi sociali e poteri: e' ora di cambiare, o meglio di applicare il buon senso
3. La Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori
4. Alfie's law per un diritto alla vita
5. La festa del papÓ nel diritto
6. Mamma a 12 anni contro ogni legge, istituto e famiglia
7. Famiglia e riforma del diritto in senso propositivo
8. Allontanato per 7 anni ingiustamente dalla sua famiglia: Italia condannata
9. Dalla riproduzione collaborativa alla guerra sui figli
10. L'assegno divorzile perde il tenore di vita



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"Sei tu, e non le notifiche, a decidere quando usare il telefono" - anonimo

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store