Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 


A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza ?

Antonio: "E' proprio come me lo aspettavo. Molto chiaro e con molti spunti interessanti su come tutelarsi."

adv IusOnDemand

Immigrazione

Immigrazione: Homo sum, humani nihil a me alienum puto

Sono un uomo, nulla che sia umano mi e' estraneo.
20.04.2015 - pag. 91482 print in pdf print on web

S

Stipati nella stiva. In 20 centimetri. Si ribalta, Muoiono, e come muoiono !

Non portano soldi, solo sogni da realizzare.

Mi sembra abbastanza per realizzare un canale ufficiale immediato per consentire viaggi umani e controllati, non in mano a deliquenti.

Come ai tempi del proibizionismo. Che poi fini'.

Medici Senza Frontiere e' li'. Dal loro sito:

"Di dove sei? Quando sei partito?

Nella tenda del triage in un anno abbiamo incontrato più di 40.000 persone. A volte hai pochi minuti, altre volte c'è un po' più di tempo. In quei minuti scambi qualche parola. Di dove sei? Quando sei partito? È una fase strana. Nonostante la stanchezza e la paura, sono arrivati. Sono vivi. Sorridono. Molti ci ringraziano. Alcuni chiedono a noi come stiamo. Altri ci chiedono dove sono. Mi ricordo una donna somala paraplegica arrivata in sedia a rotelle. Ha viaggiato così dalla Somalia a qui. Ricordo intere famiglie di siriani con gli occhi ancora pieni di immagini che non potranno più cancellare. Un anziano signore continuava a ripetere "Ho visto la morte 3 volte". Ricordo una bambina neonata, salvata grazie al giubbetto salvagente che i genitori hanno fatto in tempo a metterle, prima di morire annegati. Ricordo le parole di una ragazza senegalese: "Io non voglio addormentarmi per paura di sognare quello che è successo. Non voglio mettere mai più i piedi in mare. Non voglio più vedere il mare. Mai più"."


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Il colore e' un mezzo di esercitare sull'anima un'influenza diretta. Il colore e' un tasto, l'occhio il martelletto che lo colpisce, l'anima lo strumento dalle mille corde." - Vasilij Kandinskij




innovare l'informatica e il diritto