Segui via: Newsletter - Telegram
 
"e' possibile che il nostro sistema legislativo dice di voler stringere le maglie della clandestinita' finendo con ingrossarne le fila?" - don Francesco


-

15 anni dopo, auguri di buone feste !

Finisce il 15esimo anno, ed entriamo nei 16 anni. Siamo teenager !
15.12.2014 - pag. 90961 print in pdf print on web

E

Eccoci qui, 15 anni dopo.

Quanto e' cambiato il web, vi ricordate ? E noi pure, 15 anni fa eravamo almeno pettinati diversamente !

Ricordate come era difficile trovare qualcosa ? All'epoca diritto.it, civile.it, penale.it, iusseek.com e poche altre cosette. A vederci oggi viene da pensare che abbiamo fatto veramente tanta strada.

L'informazione giuridica e' cambiata.

15 anni fa pensavo di mostrare quello che sapevo fare a computer, e poterlo offrire agli editori. Vivevo in un altro mondo, naturalmente, e questo ha impedito uno sviluppo del web diffuso.

Oggi l'informazione giuridica e' dominata da due operatori che gestiscono tutto il mercato pubblicitario. Pubblicano e si fanno pubblicita' in casa.

Di piu', tutti parlano di diritto senza concentrarsi sui propri settori nei quali sono piu' forti, salvo rare eccezioni, tutte ben indicizzate da IusSeek perche' non restino sconosciute in mezzo a tanti big.

Pero' l'avrete capito: non ha senso fare informazione quotidiana in mezzo a tante voci.

Quindi abbiamo alimentato il rapporto diretto con coloro che credono nella professionalita', creando spazi a pagamento per dire le cose non ovvie che scrivono tutti. Sempre online, on demand ma anche live in sede.

Abbiamo anche potenziato la parte di sviluppo di soluzioni informatiche, vedrete oltre quello che abbiamo gia' mostrato.

Siamo sui social per parlare, in piccoli gruppi, con gente che ci crede. Spesso tra di noi parliamo in inglese anche quando parliamo direttamente tra di noi. Guardiamo li'.

C'e' altro ? Sempre.

Vogliamo divertirci. Non so voi, ma vogliamo divertirci tanto.

Per piangere basta leggere tutto quello che scrivono gli altri.

Dopo 15 anni tutto peggio ? Assolutamente no. Abbiamo seminato tante idee che ora stanno germogliando in modo diffuso presso i giovani avvocati che sono nelle commissioni informatiche locali o nazionali. Stanno facendo un lavoro meraviglioso, secondo me l'anno prossimo faranno la differenza.

Noi saremo qui, con i nostri software, per semplificare il lavoro di chi e' sul web.

Buone feste.

Su civile.it vi terremo compagnia con tante sentenze, rassegne dagli Ordini e video.

dott. Valentino Spataro


Condividi su Facebook

15.12.2014 Spataro

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto