Segui via: Newsletter - Telegram
 
"E' vero quello che posso provare" - citato da Piercamillo Davigo


Copie di cortesia

Copie di cortesia: per il ministro si possono gia' oggi (aggiornato)

Perche' non partire subito ?
11.06.2014 - pag. 89997 print in pdf print on web

A

AGGIORNAMENTO del 12.6.2014

Scrivevo agli amici della lista di civile.it che ho preso un incredibile abbaglio.

Pensavo che le copie di cortesia fossero quelle che gli avvocati potevano mandare ai colleghi in forma elettronica.

Pensavo che qualcuno avesse proposto l'utilizzo della email tradizionale per lo scambio in formato elettronico di tanta carta che giace nei tribunali, o anche di atti depositati telematicamente.

Conosco i problemi di procedura, ma uno scambio via email di una copia di cortesia mi sembrava una cosa semplice.

E invece il mondo legale concorda lo scambio di cortesia del documento cartaceo.

A questo punto non c'e' motivo per cui non si possa fare lo scambio di cortesia anche via email del file.

Ma questo sembra diventare fantascienza ...

 

POST ORIGINALE

Tempo fa proponemmo di raccogliere e ^ censire le best practices. Era il 2008. Dopo 6 anni ancora oggi si usa questo slogan, ma non c'e' piu' quel rapporto dell'avvocato che parlando con consiglieri dell'Ordine e dirigenti di cancelleria proponeva soluzioni snelle.

Si faceva meglio prima. Ora si ha piu' paura di sbagliare.

Abbiamo proposto da tempo di obbligare gli^ avvocati a scambiarsi via email entro il giorno della scadenza copia dell'atto depositato in cancelleria. Anni dopo l'Ordine di Torino parla di obbligo deontologico. Bravi.

Abbiamo parlato di ^ stampare l'evidenza informatica con un qrcode invece di depositare un dvd. E' un top read, un post che riscuote inusitato successo. E nessuno ancora ne riparla a distanza di pochi mesi da quando abbiamo lanciato l'idea.

Ora il ministro parla di^ copia di cortesia (v. OUA), fattibile anche oltre l'ambito normativo.

Non aspetterei un minuto di piu', sotto con proposte !


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto