Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"La liberta' non appartiene a nessuno: siamo noi che apparteniamo a lei" - Babakar Mbaye Ndaak


Le basi operative del GDPR
Valutazione: 4.55 su 5
adv IusOnDemand

Messaggio

Napolitano: estinguere la pena e reinserimento degli scarcerati

Un messaggio per l'annoso problema delle carceri.
08.10.2013 - pag. 88333 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

D

Dal messaggio inviato alle Camere.

"C) CONSIDERARE L'ESIGENZA DI RIMEDI STRAORDINARI
"La prima misura su cui intendo richiamare l'attenzione del Parlamento è l'indulto, che - non incidendo sul reato, ma comportando solo l'estinzione di una parte della pena detentiva - può applicarsi ad un ambito esteso di fattispecie penali (fatta eccezione per alcuni reati particolarmente odiosi). Ritengo necessario che - onde evitare il pericolo di una rilevante percentuale di ricaduta nel delitto da parte di condannati scarcerati per l'indulto, come risulta essere avvenuto in occasione della legge n. 241 del 2006 - il provvedimento di clemenza sia accompagnato da idonee misure, soprattutto amministrative, finalizzate all'effettivo reinserimento delle persone scarcerate, che dovrebbero essere concretamente accompagnate nel percorso di risocializzazione.
"Al provvedimento di indulto, potrebbe aggiungersi una amnistia."

^ E la legge elettorale ?

E il ^ debito pubblico fuori controllo ? La Grecia sta facendo guerra alla Germania.

E soprattutto il ^ 40% di giovani disoccupati ?

No.

Non e' l'emergenza dalla quale partire.


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Insegnare non vuol dire riempire vasi ma accendere fuochi" - Paola Bonafini




innovare l'informatica e il diritto