Segui via: Newsletter - Telegram
 
"Art. 32: Nessuno puo' essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non perdisposizione di legge. La legge non puo' in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana. " - Costituzione italiana


Ambiente

Proposta: no all'agricoltura ne' imprese sui terreni inquinati

Verranno bandite le attivita' economiche sui siti con rifiuti non autorizzati e roghi.
04.07.2013 - pag. 83862 print in pdf print on web

R

Rifiuti tossici scaricati ovunque.

La proposta di legge (regionale ?) vieta di sviluppare attivita' agricole e commerciali la' dove ci sono roghi di rifiuti.

Si fara' pure un catasto dei roghi. E il divieto parte per chi non bonifica i terreni.

Risultato: sara' un nuovo modo per ricattare i proprietari dei terreni. Quelli collusi, se ne fregheranno. Quelli onesti, saranno ricattati.

Cosi' l'Italia: si presume il concorso. Troppo facile.

Il proposito e' ottimo. Ma i cittadini non sono sudditi, e pur comprendendo la necessita' di essere efficaci, si deve mantenere la fiducia per le istituzioni.

Che non possono, sia pure senza volere, inventare strumenti che possano ledere i cittadini.

Una domanda: ma non c'era nessuna sanzione prima, o non venivano applicate, e perche' ?


Condividi su Facebook

04.07.2013 Spataro

Avvenire.it

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto