Segui via: Newsletter - Telegram
 


Staminali

Autorizzato per legge il metodo Stamina per le cure neurologiche

Qualcosa avevamo visto prima di tutti. E ora scoppia.
11.04.2013 - pag. 83310 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

Q

Qualche settimana fa abbiamo segnalato la dichiarazione di un medico di una struttura milanese dove e' stato trovato in un congelatore accessibile al pubblico un intero feto umano.

La dichiarazione, in breve, dice che non e' possibile, i feti umani arrivano gia' in pezzi.

Qualche settimana dopo questo Governo, che dovrebbe sbrigare solo pratiche di ordinaria amministrazione, autorizza la sperimentazione non ripetitiva sui malati che gia' stanno curando malattie neurologiche utilizzando le staminali dei feti umani.

I giornali si dividono subito condannando o spiegando come potranno essere curate nuove malattie.

Su internet, a fatica, ho trovato solo un articolo su Blitzquotidiano che ripete che di staminali ce ne sono tante; anche altrove viene affermato che le migliori, quelle piu' rigenerative, sono delle ossa, e altro quelle dei feti.

Il metodo della Stamina, portato avanti a Torino dalla Stamina Foundation, ha curato 69 pazienti dal 2009 su una richiesta di oltre 10.000. Si parla di malattie neurologiche.

In breve prendono delle staminali da ossa e le uniscono al momento migliore con cellule neurologiche sane perche' le staminali ossee diventino neurali.

La cura dovrebbe essere riservata ai bambini, ma la Procura di Torino indaga su cure fatte ad altre malattie, come quelle trattate a Milano per dichiarazione di chi ci lavora.

Tuttavia il metodo non e' ancora condiviso dalla comunita' scientifica.

Dal Governo Monti un decreto che legalizza la pratica della cura, sia pure in forma temporanea. Tanta certezza fa invidia.

La notizia e' tratta di blitzquotidiano e da altri giornali gia' citati.

Il nobel "delle staminali" Nobel Shinya Yamanaka dichiara che e' una ricerca ancora pericolosa.

La dichiarazione ufficiale:

"... The ISSCR believes that innovative and compassionate care is important, ^ but untested therapies should only be offered outside of clinical trials in limited circumstances where there is sound theoretical reason to believe the patient could benefit. This exception does not justify commercializing unproven therapies. The principles of medical ethics review and regulatory oversight were developed over several decades, largely in response to instances where people were harmed during human experimentation.". Il ministro smentisce.

Insomma: ci vogliono staminali da tessuti ossei per testare nuove cure contro malattie neurologiche, e le migliori sono quelle prese da feti umani abortiti che vengono consegnati ai centri, feti gia' consegnati divisi in parti.

Il fine giustifica i mezzi ?

 

 


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto