Segui via: Newsletter - Telegram
 
"“Credo che ognuno di noi debba essere giudicato per ciò che ha fatto. Contano le azioni non le parole. Se dovessimo dar credito ai discorsi, saremmo tutti bravi e irreprensibili." - Giovanni Falcone


Arte

La grande arte: Michelangelo

Michelangelo Buonarroti (Caprese, 6 de marzo de 1475 -- Roma, 18 de febrero de 1564) - Audio da internet archive Vivaldi, la primavera
02.04.2013 - pag. 83224 print in pdf print on web

Download or Play, List or RSS:

M

Michelangelo.

Due dita che si avvicinano. Un padre che da' la vita al figlio.

Un padre che e' Dio, che si allunga verso la Terra il piu' possibile, facendosi aiutare dai suoi angeli nell'impresa.

Un figlio che lo vede per la prima volta e resta colpito dal gesto d'amore, anche se ancora non capisce perche'.

Una mano che si allunga con un gesto di volonta'.

Una mano che si trova per ricevere istintivamente la vita come dono.

Gli angeli i cui sguardi tradiscono la sorpresa di una novita' all'interno dell'eternita'.

La risposta alla domanda: perche' esisto.

 


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Arte - Indice:
1. Ritiro del fascicolo di parte del precedente difensore: è possibile?
2. Voto elettronico: parte la sperimentazione con problemi irrisolti - SOLO italiani all'estero.
3. Disconoscimento della scrittura e oneri della parte che se ne vuole avvalere
4. Legal Design 1/5 - il Decalogo del Garante sui dati dei vaccinati da parte di Enti Pubblici
5. La minimizzazione degli scritti difensivi nel rispetto del GDPR
6. Mediazione obbligatoria e presenza della parte
7. Compensazione in tutto o in parte delle spese di lite
8. Le spese di CTU possono essere compensate anche in caso di una parte totalmente vittoriosa?
9. Mancato risarcimento da parte della Compagnia assicurativa calciatore professionista per l'infortunio subito e responsabilità della Lega
10. Spacex, condizioni legali: le parti accettano che su Marte facciamo quello che vogliamo


Store:

    








innovare l'informatica e il diritto