Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Nonno perche' hai giocato? Non potevi comprarti una bicicletta e andare a passeggiare?" - un bimbo albanese ad un ex ludopata che ha perso tutto al gioco


Le basi operative del GDPR
Valutazione: 4.55 su 5
adv IusOnDemand

Elezioni 2013

... e ora ... ?

Ne parleranno i libri di storia. Senza dubbio.
25.02.2013 - pag. 83042 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

H

Ho letto molte persone che stimo inveire contro Grillo, Casaleggio, contro chi ha sostenuto e parlato di Grillo.

Ho letto molte persone auspicare la vittoria di Berlusconi o di Bersani, o almeno di Giannino.

Di Monti, devo dire, non ho sentito parlare molto.

^ In Italia ha vinto Monti e Grillo. Partivano da zero. Bersani ha perso punti e Berlusconi non e' crollato. Il resto sono valutazioni di parte.

Ma il problema non e' chi ha vinto.

Il problema sono i titoli dei giornali. Giornalisti italiani e stranieri non hanno capito quello Grillo ha fatto. I piu' avanzati hanno intuito in che direzione si stava andando, ma non l'hanno capita fino in fondo.

Ci si aspettava una rivoluzione armata, politica, economica, di tutto. La storia ha portato rivoluzioni di questo tipo.

Grillo ha iniziato una rivoluzione culturale. Ed ecco perche' molti che stimo ancora non hanno la chiave di lettura di quello che sta accadendo.

Non c'e' ancora niente di scritto. Ma si inizia parola dopo parola, idea dopo idea.

Costruiamo questa Italia e difendiamoci subito da chi, da subito, cerchera' di piegare chi non e' disposto a piegarsi.

Temo l'inizio della guerra tra partigiani, come nel dopo guerra. Le premesse (e gli strumenti) ci sono tutti.

Non lo dico io. Ma gli ottantenni che hanno ritrovato oggi negli sguardi di chi ha votato Grillo gli sguardi dei giovani finita la seconda guerra mondiale.

Sara' bello e fara' male. Tant'e'...

A bocce ferme ne riparleremo.


Condividi su Facebook

25.02.2013 Spataro

Spataro

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Perche' non si sconvolgono i palinsesti programmando finalmente i grandi film, i grandi concerti di musica classica, di jazz, di pop, i documentari sulla vita e le opere dei grandi pittori, dei grandi scultori, dei grandi architetti, la lettura dei testi dei grandi scrittori, la prosa, la poesia, la danza, insomma perche' non diamo la possibilita' a milioni di utenti di scoprire che c'e' altro?" - Pupi Avati




innovare l'informatica e il diritto