Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Cosa fare quando il futuro davanti a noi si appiattisce in un eterno presente?" - Paul Kalanithi, Quando il respiro si fa aria


A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza ?
adv IusOnDemand

Famiglia

L'Italia non e' efficace nel garantire il diritto di visita alla figlia di un padre

... ma non diamo sempre colpa agli altri.
30.01.2013 - pag. 82931 print in pdf print on web

D

Dodici anni di cause per ottenere di vedere la figlia. Facciamo ridere ?

No, lo dice la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo: le misure giudiziarie italiane non sono adeguate perche' lente.

Un padre vuole vedere la figlia. Una madre rifiuta di lasciare alla figlia di avere una relazione normale con un padre normale, al quale non resta altro che dimostrare il proprio amore alla figlia persistendo in cause.

Da queste pagine ho detto tante volte che questo e' un cancro della giustizia italiana.

Di piu': molti avvocati portano avanti con mentalita' contenziosa questi temi, perche' il cliente li paga.

Ricordo bene come mio padre gestiva i clienti che volevano distruggere l'altro. Avete idea di come reagisce un cliente al quale l'avvocato dice: "questo non glielo faccio" ?

Ecco. Anche gli avvocati possono lavorare bene o male. In casi simili si vede con evidenza.

Altri, piu' autorevoli di me, hanno parlato di fabbrica del divorzio. Di contenziosi portati avanti colpevolizzando le persone.

Adesso basta. Se anche un solo avvocato capira' che gli interessi del cliente si fanno in altro modo, allora questo post sara' servito.

E aggiungo.

Gli Ordini, che ruolo non stanno giocando ?

La sentenza, in francese, al link indicato

Leggete questi due link per capire:


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"In Senegal i cantastorie sono chiamati Griot, Prinicipi della Parola" - Babakar Mbaye Ndaak




innovare l'informatica e il diritto