Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 


La prova del sorpasso pericoloso
adv IusOnDemand

Crocifisso

Crocifisso nei luoghi pubblici: i documenti e il comunicato stampa ufficiale

Il crocifisso e' un simbolo passivo, non e' strumento di indottrinamento. Neutralita' significa incoraggiare il rispetto di tutti i punti di vista invece di imporne uno.
21.03.2011 - pag. 77226 print in pdf print on web

N

Nelle corti europee c'e' un bellissimo uso dei comunicati stampa, ufficiali, per sintetizzare le sentenze. 

Impediscono interpretazioni faziose.

In questi giorni si e' parlato di crocifisso concesso quale simbolo culturale. Non e' vero.

La Corte ha detto che il crocifisso e' un simbolo religioso, ma nelle scuole non e' imposta la religione cattolica ed, anzi, sono festeggiate tutte le feste religiose e si possono seguire altre iniziative durante l'ora di religione.

In un caso di un avvocato greco, costretto a pronunciare il proprio credo ortodosso durante il giuramento da avvocato, la corte di Strasburgo ha dichiarato che non poteva essere imposto l'obbligo di dichiarare la propria religione.

Nel caso del crocifisso invece si e' dato atto che averlo davanti non significa obbligare chi e' davanti a seguire quello che esso rappresenta.

Lautsi v. Italy (no. 30814/06)
Referral to the Grand Chamber 
The Court held a hearing in this case on Wednesday 30 June 2010

 



Tuttavia e' importante notare la versione del giudice dissenziente, disponibile nel testo integrale sotto linkato.
Insomma: dal giudice dissenziente non e' stata condivisa la scelta del pluralismo religioso:

"However, there was another fundamental and, in my view, erroneousconclusion in the Chamber's Judgment upon which the Grand Chamber didnot comment and which, to my mind, merited clarification.
The Chamberreferred, correctly, to the State's duty to uphold confessional neutrality inpublic education (§ 56).
However, it proceeded, to conclude, incorrectly,that this duty required the effective preference or elevation of one ideology(or body of ideas) over all other religious and/or philosophical perspectivesor world views.
Neutrality requires a pluralist approach on the part of theState, not a secularist one.
It encourages respect for all world views rather than a preference for one."


Condividi su Facebook

21.03.2011 Spataro

Corte dei diritti dell'uomo Link: http://www.echr.coe.int/echr/resources/hudoc/lauts

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Lo stato per sua natura non deve avere quell'unita' di cui parlano alcuni e che quel che si vanta come il piu' grande bene degli stati, in realta' li distrugge: e invero e' il bene di ciascuna cosa che conserva ciascuna cosa." - Aristotele, la politica




innovare l'informatica e il diritto