Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Quando moriremo, nessuno ci verra' a chiedere quanto siamo stati credenti, ma credibili." - Rosario Livatino, giudice


A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza ?
adv IusOnDemand

Bond argentina

Tribunale di Bari: l'investitore ottiene il rimborso per l'acquisto di bond argentina

La banca sapvva che già a partire dal 1998 si erano posti problemi di criticità e rischio di insolvenza” dei titoli di Stato della Repubblica Argentina
17.02.2011 - pag. 76790 print in pdf print on web

B

Bond Argentina: Il Tribunale di Bari condanna Banca Popolare a risarcire ottuagenaria

    Con una recentissima sentenza il Tribunale di Bari ha condannato una Banca Popolare a risarcire una consumatrice barese, oggi ultraottantenne, condannandola a rimborsare la somma di oltre € 65.000,00 più interessi e spese di lite.
    La vicenda ha origine alcuni anni fa quando la consumatrice, che aveva perduto i propri risparmi in investimenti Bond Argentina, aveva promosso un giudizio di risarcimento nei confronti della banca.
    Il Tribunale di Bari ha riconosciuto che “già a partire dal 1998 si erano posti problemi di criticità e rischio di insolvenza” dei titoli di Stato della Repubblica Argentina.
    Il Tribunale di Bari, ha motivato che “trattasi pertanto di titoli a rischio molto elevato inadeguato al profilo di rischio proprio degli attori essendo del tutto irrilevante la circostanza che costoro avessero eseguito pregressi investimenti rischiosi”.
     Molto dura la censura del Tribunale di Bari: “si è trattato..... di un investimento assolutamente inconsapevole, in cui sono ravvisabili gravissimi inadempimenti della Banca, con riferimento agli obblighi di valutazione  dell'adeguatezza dell'operazione e di astensione dal compimento di operazioni inadeguate imposti dal contratto-quadro, come integrato dalla normativa di settore”.
    Si chiude questo primo paragrafo di una vicenda iniziata ormai tanti anni fa e in conseguenza della quale la consumatrice, assistita dall'avv. Massimo Melpignano, Vicepresidente dell'Adusbef Puglia ha ottenuto un primo parziale successo conseguendo la restituzione di una parte dei propri risparmi investiti in Bond Argentina.
    Continuano in tutti i Tribunali d'Italia le battaglie di Adusbef per tutelare i tanti troppi risparmiatori offesi dal mancato rispetto delle regole da parte di un ceto bancario sempre più ingordo e sempre più affamato di impadronirsi dei risparmi dei cittadini.
    Adusbef ha attivato il numero verde 800-984786, attivo 24 ore su 24, per raccogliere le denunce di tanti risparmiatori privati dei propri risparmi.
                                            Vice presidente Adusbef Puglia
INFO                                (Avv. Massimo Melpignano)
328/8412768
080/5021132

Testo integrale del provvedimento qui


Condividi su Facebook

17.02.2011 Spataro

Adusbef Link: http://www.studiomelpignano.it

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Il sazio non crede a chi e' digiuno" - proverbio palermitano




innovare l'informatica e il diritto