Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Che le cose siano cosi, non vuol dire che debbano andare cosi'. Solo che quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi e' un prezzo da pagare. Ed e' allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piu' che fare" - Giovanni Falcone


Privacy

Dati personali usati in giudizio: decide il giudice

Il Garante interviene: e' compito del giudice.
04.02.2011 - pag. 76623 print in pdf print on web

V

Violazione della privacy nell’ambito dei processi:

l’ultima parola al giudice

Spetta al giudice la valutazione sull’utilizzabilità degli atti prodotti dagli avvocati o dalle parti

 

Spetta al giudice, e non al Garante della privacy, la valutazione sulla liceità del trattamento dei dati personali anche effettuato dagli avvocati o dalle parti nel corso del processo e di conseguenza la utilizzabilità o meno degli atti e dei documenti da loro prodotti. Tale chiarimento trae origine da due segnalazioni e un reclamo pervenuti all’Autorità da parte di cittadini che si lamentavano per l’utilizzo di dati sensibili e giudiziari a loro riferiti.

In un caso, nell’ambito di una causa di separazione, venivano contestate le modalità di acquisizione e l’utilizzabilità di alcune lettere private contenenti dati idonei a rivelare la vita sessuale della reclamante. Un’altra contestazione era riferita all’utilizzabilità, all’interno di una causa di lavoro, di dati relativi a una vicenda giudiziaria penale. L’ultima segnalazione riguardava la produzione di una e-mail contenente informazioni sullo stato di salute, presentata in un contenzioso civile tra due società.

In tutti e tre i provvedimenti l’Autorità ha sottolineato che, in base all’articolo 160 del Codice della Privacy, spetta al giudice definire la validità, l'efficacia e l'utilizzabilità di atti, documenti e provvedimenti presentati o acquisiti nell’ambito del procedimento giudiziario, anche se basati su un trattamento illecito di dati personali. Tale valutazione è infatti disciplinata dalle pertinenti disposizioni processuali in materia civile e penale

 

04.02.2011

Garante Privacy

Garante Privacy
Link: http://www.garanteprivacy.it

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Privacy - Indice:
1. Privacy: titolare o responsabile ?
2. Videosorveglianza nascosta sul lavoro: il Garante italiano conferma la Corte di Strasburgo
3. Il trattamento occasionale e funzionale di dati personali nella privacy secondo il gdpr
4. Whistleblower
5. Corte Europea: in caso di oblio da condanna penale, il motore di ricerca sistemi i risultati.
6. Privacy: approvato codice di condotta in materia di prestiti, mutui e finanziamenti, leasing, noleggio, prestito tra privati, rischio creditizio
7. Un framework chiaro per la privacy, negli USA
8. Spagna: trattamenti per i quali non e' necessaria la valutazione di impatto
9. Cookie wall
10. Privacy: pubblicate 5 semplificazioni in Gazzetta. Il primo su lavoratori dipendenti e consulenti professionisti



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"E' la musica che mi dice cosa devo dire" - Vasco Rossi

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store