Segui via: Newsletter - Telegram
 
"Sono 23 anni che non riesco piu' a piangere" -Rita Borsellino


Deontologia

L'ombudsman per le lamentele dei clienti contro gli avvocati

Non e' fantasia. E' in un sistema di mercato.
23.11.2010 - pag. 75817 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

L

La banca e' autorevole: se qualcosa non va ci si rivolge all'Ombudsman a poi alla Banca d'Italia o al giudice ordinario.

Il Comune e' autorevole: se qualcosa non va ci si rivolge all'Ombudsman, e  poi al Tar.

Un professionista e' autorevole: se qualcosa non va ci si rivolge all'ordine professionale e poi al giudice ordinario.

Da sempre il tema del controllore e del controllato, e di chi ne paga le spese, e' vivo e fonte di scontri.

Oggi pero' guardavo un semplicissimo sito inglese, nell'austero Regno Unito. SRA. Solicitor Regulation Autorithy.

I solicitors si iscrivono, vengono verificati alcuni dati, vengono messe o linkate sul sito le competenze dichiarate (alla faccia delle nostre specializzazioni), i corsi ai quali si il solicitor ha partecipato e un link permette al consumatore di inviare "cosa ne pensi di ... ".

Non solo: in caso di contrasto ci si rivolge ad un Ombudsman terzo.

Potremo dire che sono inglesi. Loro certamente diranno che noi siamo italiani.

Nulla e' perfetto. Ma sapere cosa sa fare un avvocato dovrebbe essere un compito pubblico degli Ordini.

Che poi ci possa lamentare presso un arbitro terzo non trova commenti.

^ La fiducia si costruisce anche cosi': un professionista criticabile e' un professionista che deve fare il suo meglio e il cliente puo' pretenderlo. E non lascia spazio ai piu' furbi, promuovendo una cultura della legalita' tra i professionisti.

Ma anche strumenti per far conoscere i professionisti, giovani e anziani, allo stesso modo, senza distinzioni d'eta'.

Un sito da conoscere, certamente.

 


Condividi su Facebook

23.11.2010 Spataro

Sra Link: http://www.sra.org.uk/

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto