Segui via: Newsletter - Telegram
 
"Non condivido quello che dici ma difendero' fino alla morte il tuo diritto di dirlo" - Evelyn Beatrice Hall su Voltaire


Banche

Milano: Il diritto della banca e gli strumenti delle banche

17 novembre 2010 - Milano, Palazzo Mezzanotte, Piazza Affari (Borsa Italiana)

CONVEGNO: IL DIRITTO DELLA BANCA - LA PROVA DELLA TRASPARENZA NEI SERVIZI DI INVESTIMENTO: VIZI, RESPONSABILITÀ E RIMEDI PER LA BANCA

21.10.2010 - pag. 75413 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

A

Argomenti in programma:

LA PROVA ED I VIZI RELATIVI ALL’INFORMAZIONE ED I RIMEDI NEI PIÙ FREQUENTI CASI DI CONTENZIOSO FINANZIARIO

 

■ Gli obblighi informativi della banca nei rapporti con l’investitore

■ I principali vizi di trasparenza nelle informazioni, nelle comunicazioni pubblicitarie e nei contratti di investimento

■ I requisiti indispensabili per una informazione corretta, chiara, tempestiva e non fuorviante

■ L’informazione precedente, contestuale e successiva alla firma di un contratto di investimento

■ Le informazioni “differenziate” da fornire alla clientela

■ La “Know your merchandise rule” ed i limiti dell’onere per la banca di “informarsi per informare”: questioni controverse sui Rating, Credit Default Swap e notizie di stampa

■ Le differenti responsabilità della banca nelle ipotesi di singolo ordine o di rapporto continuativo

■ I problemi relativi alle informazioni fornite su supporto duraturo e sito internet e le soluzioni possibili

■ Le conseguenze risarcitorie alla inosservanza degli obblighi di informazione ed i rimedi proponibili

 

Avv. Maurizio Tidona, Studio Legale Tidona e Associati

 

LA BEST EXECUTION E LA PROVA DI AVERE ESEGUITO L’ORDINE ALLE CONDIZIONI PIÙ FAVOREVOLI PER IL CLIENTE

 

■ La best execution e gli oneri della banca e dell’intermediario

■ Le “misure ragionevoli” ed i “meccanismi efficaci” per ottenere il migliore risultato possibile per il cliente

■ I fattori di riferimento per valutare quale sia il migliore risultato possibile

■ La strategia nell’esecuzione degli ordini per ottenere il migliore risultato

■ La verifica, l’aggiornamento delle misure e della strategia di esecuzione e la correzione delle eventuali carenze nella strategia di esecuzione

■ Il riesame periodico della strategia di trasmissione degli ordini e le circostanze rilevanti che possano influire sulla capacità dell’intermediario di continuare ad ottenere il migliore risultato possibile per i clienti

■ Le conseguenze all’inosservanza dell’onere di best execution ed i rimedi proponibili

 

Prof. Dott. Filippo Annunziata, Studio Annunziata e Associati, Professore Associato di Diritto dei Mercati e degli Intermediari Finanziari, Università Bocconi di Milano

 

LA RESPONSABILITÀ NELLA GESTIONE DI PORTAFOGLIO: L’ESPERIENZA ITALIANA A CONFRONTO CON QUELLA INTERNAZIONALE

 

■ Doveri e responsabilità dell’asset manager: un confronto internazionale

■ Il gestore di portafogli ed il controllo di adeguatezza

■ L’esperienza italiana in materia di responsabilità dei gestori di portafoglio

■ Le soluzioni adottate all’estero alle principali questioni di responsabilità nella gestione

 

Prof. Avv. Paolo Giudici, Professore Associato di Diritto Bancario e dei Mercati Finanziari, Libera Università Bolzano

 

ALLEGAZIONE E PROVA NELLE CONTROVERSIE FINANZIARIE


 

■ La completezza o incompletezza documentale per l'avvio del contenzioso da parte del cliente

■ La struttura delle fattispecie allegate: inadempimento dell'intermediario, obblighi di astensione, doveri di organizzazione

■ Le fattispecie effettuali: responsabilità o esatto adempimento dell'intermediario, nullità o validità, adeguatezza della compliance

■ L’allegazione della adeguata organizzazione e principio di proporzionalità nel Regolamento Consob/Banca d'Italia in materia di conflitto di interessi

■ Il problema del ruolo, del significato e della rilevanza degli obblighi di informazione

■ L’informazione caso per caso e l’informazione standard

 

Prof. Avv. Daniele Maffeis, Studio Legale De Nova, Professore Associato di Diritto Privato, Università di Brescia

 

^ SESSIONI DIBATTITO SUCCESSIVE AD OGNI INTERVENTO


 

Al termine di ogni intervento si terrà una Sessione Dibattito per approfondire con i Relatori le tematiche pratiche di maggiore interesse. I Partecipanti al Convegno potranno anticipare ai Relatori gli argomenti di proprio interesse che nel limite del tempo disponibile saranno trattati nelle diverse Sessioni Dibattito

 

Per iscrizioni e informazioni: www.tidonacomunicazione.com/eventi.htm


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)
Location: Milano

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto