Segui via: Newsletter - Telegram
 
"Cercasti giustizia, trovasti la legge" - De Gregori, Il bandito e il campione


Immigrazione

Milano: il sindaco ordina la schedatura dei contratti di affitto

E ordina a proprietari e ad amministratori di condominio di denunciare cose strane
19.03.2010 - pag. 73119 print in pdf print on web

I

Il proprietario affitta, l'inquilino abita con se' e la famiglia, e mille altri.

Il sindaco risolve il problema dell'immigrazione violenta in via Padova, a Milano, multando di 450 euro ogni proprietario e inquilino che non invia una scheda alla Polizia municipale dichiarando quante persone ci sono negli appartamenti.

Se qualcuno pensa che internet sia un gioco stupido, pensi ora a questo.

Da tempo si vuole far diventare i gestori di siti di social network responsabili di quanto fanno gli utenti.

Il sindaco di Milano obbliga oggi i proprietario a controllare quanto avviene negli immobili, segnalando ogni cosa strana.

“Sarà necessario – ha spiegato il Sindaco – verificare che negli stabili ci siano le persone segnalate per controllare la regolarità di chi vi abita. I proprietari degli alloggi, inoltre, nel caso notino eventi strani dovranno subito denunciarlo alla Polizia Locale".

Quando le istituzioni pretendono dai privati di controllare altri privati, facendo diventare tutti poliziotti, si distrugge ogni fondamento della civile convivenza.

Invece che colpire chi delinque.

"I contratti stipulati successivamente dovranno essere depositati entro 15 giorni dalla cessione in uso dell’immobile stesso. Gli occupanti delle unità immobiliari dovranno depositare la scheda allegata all’ordinanza entro 15 giorni dal 25 marzo se risultano già occupare l'immobile. In caso di occupazione successiva a tale data, la scheda dovrà essere consegnata entro 15 giorni dalla data di occupazione delle abitazioni."

Efficienza austriaca, che a Milano significa qualcosa.

"Gli amministratori dei beni condominiali, entro 15 giorni dal momento in cui ne avranno conoscenza dovranno segnalare alla Polizia Locale eventuali irregolarità, nonché situazioni di degrado. La documentazione richiesta può essere consegnata a mano, a mezzo raccomandata al Comando di Polizia Locale Zona 2 di Via Settala, 30 o tramite fax al numero 02.77270284."

Mi chiedo come non abbiano pensato anche ai portinai degli stabili.

 


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto