Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 


Le basi operative del GDPR
Valutazione: 4.55 su 5
adv IusOnDemand

Deontologia

CNF su avvocati, slogan, pubblicità informativa, consulenze legali e tariffe: la decisione del 21-12-2009

La pubblicità deve essere informativa, ma non suggestiva. Ringraziamo per il cortese invio della sentenza per finalità di documentazione e studio.
18.03.2010 - pag. 73099 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

I

IL FATTO

ALT e' un negozio su strada con avvocati che danno consulenze. Ha una insegna e una vetrina

 

LA DECISIONE

Arriva la decisione del CNF sul caso de Assistenza Legale per Tutti dopo le decisioni dell'Ordine di Brescia.

Citiamo qui alcune parti che riteniamo di interesse.

Al link il pdf e nell'embed la decisione da sfogliare (dopo averla aperta a tutto schermo).

La decisione e' ancora ricorribile in Cassazione e l'Agcm ha gia' espresso interesse per la questione.

 

^ PERCHE' E' IMPORTANTE

Il Cnf, sapendo che la decisione e' di estremo interesse per tutti, ha affermato dei principi a sostegno della condanna.

Lasciamo ai giuristi verificare i riferimenti normativi sui quali i principi sono espressi.

I principi ruotano attorno all'uso di slogan (vietato), la suggestionabilità (ALT, anche ordine di fermarsi) (vietata), l'ingannevolezza del parlare di prima consulenza gratuita  (vietato), il divieto di pubblicità non informativa  (vietata), l'accaparramento di clientela (vietato).

Buona lettura

 

 

 cnf-deontologia1.jpg

 

cnf-deontologia2.jpg

 

cnf-deontologia3.jpg


Condividi su Facebook

18.03.2010 Spataro

Cnf

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Mai mettersi contro uno stupido, ti porta al suo livello e ti batte con l'esperienza." - Oscar Wilde




innovare l'informatica e il diritto