Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Voi Italiani vivete di giochi, io devo pensare a mangiare" - ambulante di ottimi libri africani


Lavoro

Arbitrato e conciliazione e ispezioni sul lavoro: dossier con link e documenti

Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l'impiego, di incentivi all'occupazione, di apprendistato, di occupazione femminile, nonché misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro - Grassetti a cura di Spataro
04.03.2010 - pag. 72880 print in pdf print on web

Issuu unavailable. Clicca o scrolla per attivarlo.

S

Si chiama collegato alla Finanziaria, si scrive legge delega.

Ormai il Parlamento e' capacissimo nel prendere le decisioni sui criteri generali che poi il Governo interpreta e scrive.

Il ddl 1167-B QUATER (stralciato) e' stato approvato come nel testo approvato alla Camera.

Come sempre un attento lavoro di documentazione (dossier 193), a seguito delle modifiche, potrebbe essere diventato inutile.

In breve:

  • apprendisti da 15 anni per fronteggiare la dispersione scolastica
  • arbitrato e conciliazione su temi del lavoro
  • deleghe al Governo

Segue il comunicato del Senato:

"Il Senato ha definitivamente approvato, in quarta lettura, il ddl n. 1167-B (collegato alla manovra finanziaria) recante deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione di enti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l'impiego, di incentivi all'occupazione, di apprendistato, di occupazione femminile, nonché misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro.

"Il relatore, sen. Castro (PdL), ne ha evidenziato l'approccio estremamente pragmatico alla grande crisi e all'impatto che la stessa ha sugli scenari sociali, occupazionali ed economici del Paese ed ha indicato le numerose modifiche apportate dalla Camera che ha provveduto a rimodellare marginalmente l'impianto del provvedimento, con l'eccezione di due modifiche invece di ampio spessore, l'una relativa alla materia della conciliazione e dell'arbitrato di cui viene modificato il regime di entrata in vigore in termini di concreta operatività, l'altra che interviene sull'apprendistato funzionale all'espletamento della missione di istruzione e di formazione, così da intercettare casi di diserzione dell'obbligo scolastico che possono trovare soluzione consentendo di anticipare di un anno l'accesso a tale tipologia di apprendistato. L'altro relatore, sen. Saltamartini (PdL), ha sottolineato la delega al Governo per la ristrutturazione del sistema previdenziale ed assistenziale del personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

"Il Sottosegretario di Stato per il lavoro e le politiche sociali Viespoli ha evidenziato come il provvedimento, che pure non può avere carattere di organicità in considerazione del suo lungo iter, affronti temi di grande rilevanza, tra cui spicca il tentativo di fronteggiare il fenomeno della dispersione scolastica attraverso lo strumento dell'apprendistato interpretato alla luce dei dettami di una moderna economia sociale di mercato.

"Respinta la questione pregiudiziale avanzata dal sen. Ichino (PD), su cui si sono espressi i sen. Morando (PD), Pardi (IdV) e Giuliano (PdL), in discussione generale e in sede di dichiarazioni di voto finali sono intervenuti i sen. Carlino, Pardi (IdV), Maraventano, Valli (LNP), Adamo (PD), Saccomanno, Giuliano (PdL) e Peterlini (UDC-SVP-IS-Aut); quest'ultimo ha annunciato un voto di astensione. Le opposizioni hanno criticato il testo per la sua incoerenza e disorganicità, contestando in particolare la norma sull'apprendistato, che di fatto abbassa da 16 a 15 anni il limite dell'obbligo scolastico, e le misure volte ad ampliare il ricorso alla conciliazione e all'arbitrato per le controversie di lavoro, che rischia di configurare forme di elusione dell'articolo 18 dello statuto dei lavoratori. Ulteriori critiche hanno riguardato la deroga alle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, in particolare per i danni conseguenti all'esposizione ad amianto. Dalla maggioranza è stata manifestata soddisfazione per l'approvazione definitiva del provvedimento, in particolare per le norme relative ai requisiti minimi in tema di rappresentatività sindacale, per le misure riferite al Corpo nazionale dei vigili del fuoco e per il passo in avanti effettuato verso la parità tra i medici universitari e gli ospedalieri.

...

(La seduta è terminata alle ore 20:30).

Link utili:

04.03.2010

Spataro

Senato
Link: http://www.senato.it/lavori/21415/150723/ultimasin

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Lavoro - Indice:
1. Videosorveglianza nascosta sul lavoro: il Garante italiano conferma la Corte di Strasburgo
2. La liquidazione del danno biologico negli infortuni sul lavoro
3. Violenze e stupri sistematici in Libia. Nazioni unite e Corte dell'Aja al lavoro.
4. Esenzione dal pagamento delle spese processuali nei giudizi per prestazioni previdenziali
5. Controversia trattata con rito ordinario anzichè del lavoro
6. Privacy e giudizi aziendali: la Cassazione consente al lavoratore di pretendere qualsiasi documento lo riguardi.
7. Il Garante sui consulenti del lavoro e sul ruolo di titolare e di responsabile. Importante anche per chi lavora nel web
8. Lavoro: Email tra colleghi con trattamento di dati non autorizzati: la Cassazione
9. Buon Natale
10. Sportivo professionista ed obblighi contributivi



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"Le anime affini si salutano già da lontano" - A. Schopenhauer

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store