Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"«L'Italia e' una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Bello, no?». Che cosa e' bello? «Queste due parole: repubblica e democratica. Vuole dire che non c'e' il re. E che al centro ci siamo noi»" - studentessa di 10 anni.


Le basi operative del GDPR

Valutazione: 4.55 su 5

adv IusOnDemand

Deontologia

Metti l'avvocato al call center di una società di recupero crediti

E cosa succede ?
26.10.2009 - pag. 70033 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

M

Metti il caso che un "la società Rossi spa Studio Legale Verdi" (tutti nomi di fantasia) telefoni ad una anziana vecchietta perche' il nipote ha sottoscritto un contratto Adsl con l'azienda Gialli, regolarmente disdettato.

Contratto disdettato dal nipote regolarmente con raccomandata, ma l'azienda con un pretesto afferma che non e' stato disdettato perche' andava comunicato anche il nuovo gestore dell'adsl, non bastava dire recedo dal contratto.

Una fregnaccia che non merita di essere nemmeno approfondita: l'interessato non vuole piu' l'adsl, e basta.

Il nipote pero' mi telefona e mi racconta un po' quello che succede.

E quando mi dice che al telefono si presenta lo studio legale pinco palla azienda spa, salto sulla sedia.

Uno studio legale che fa il call center di una azienda di recupero crediti ancora non l'avevo sentita.

La cosa antipatica e' che, cercando il nome dell'azienda e dello studio legale, si scopre conferma di quanto afferma il nipotino: i signori profilano i debitori.

Infatti ad ogni telefonata si ha dallo studio legale, o dall'azienda, conferma che il nuovo operatore ha traccia di tutto quello che e' stato detto nelle telefonate precedenti.

E sul web una talpa conferma: valutano la possibilità di recuperare o meno i crediti, spaventando.

Infatti durante la telefonata, sordi ad ogni domanda del cliente, fanno domande a loro volta cercando di incastrare chi telefona, probabilmente registrando la telefonata, indicando durante la telefonata la durata della stessa.

Questa informazione, che sembra banale, indica invece la volontà di produrre in giudizio una registrazione integrale, indicandone all'interno la durata stessa, in modo che non possa essere disconosciuta l'integrità e durata della conversazione, tramite riscontro con i tabulati telefonici.

Insomma: qualcosa che va ben oltre ogni regola di diritto e gestione dei rapporti negoziali in buona fede, oltre che a svariati illeciti deontologici.

Chi sa di essere coinvolto chiuda e restituisca all'operatore il mandato, in fretta. Se Civile.it e' letto da tanti consiglieri dell'Ordine in Italia, come e', sono certo che con il dovuto riserbo gli Ordini non staranno a guardare.

C'e' di tutto dentro, e bisognerebbe avere l'intelligenza professionale di capire quando un contratto non e' sufficiente per trattare dati personali in quel modo, per presentarsi con il nome di una azienda, registrare le conversazioni senza informare e profilare i clienti.

A chi abbia subito un inganno simile raccomando di non sottovalutare mai truffe del genere. Chiunque viva in questi giorni sa che ogni raccomandata merita una risposta per raccomandata, per documentare la propria buona fede e la truffa altrui.

Quindi, chiedete spiegazioni all'operatore che ha gestito la linea, poi passate alle raccomandate e contattate un avvocato per una diffida formale.

^ Queste persone hanno paura dei provvedimenti disciplinari, e se il collega scopre il loro nome, l'Ordine di appartenenza sicuramente ne sara' informato.

Questo non e' sopravvivere in tempi di crisi. E' sciacallaggio.

In ogni caso una bozza di replica puo' essere:

Spett.le (gestore adsl, titolare del contratto)

In merito al contratto n. xxx del ... disdettato regolarmento il ... ho ricevuto una telefonata da "..." che ha presumibilmente registrato le mie telefonate senza informarmi e prendendo informazioni su di me asserendo di aver ricevuto un vostro credito inesigito.

Poiche' mi e' stato riferito dell'esistenza di alcune fatture non precisate ma che non ho mai ricevuto, chiedo di ricevere documentazione completa delle vostre eventuali pretese. Si allega modulo di richiesta di informazioni sul trattamento dei miei dati personali (scaricato dal sito del Garante).

Mi riservo di agire nelle sedi competenti.

Distinti saluti"

 

 

 

 


Condividi su Facebook

26.10.2009 Spataro

Spataro

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Che cosa vuol dire intelligente? Intus legere, leggere dentro." - Paolo VI, 1965




innovare l'informatica e il diritto