Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"L'indifferenza uccide" - Aboubakar Soumahoro


Una cloud tutta europea. Esiste.

open source e federata

adv iusondemand

Risposta

Rumori Panificio

Da circa otto anni nel condominio in cui abito hanno aperto un panificio, dopo le lamentele iniziali per i forti rumori generati dall’attività e una prima visita dell’ARPA, hanno adottato alcuni accorgimenti per ridurre le emissioni (ruote di gomma ai carrelli e piedini antivibrazione ai macchinari) il rumore però non si è ridotto in particolare le vibrazioni e battiti (che nemmeno i tappi nelle orecchie riescono a bloccare) nonostante le continue rimostranze e telefonate notturne al proprietario del panificio e all’amministratore, le emissioni non cessano. Io e gli altri condomini ci siamo rivolti ad un avvocato, con provvedimento d'urgenza abbiamo ottenuto una prima udienza in tribunale, il panificio ha presentato a difesa un riscontro fatto da un tecnico di loro fidudicia presso un appartamento nello stesso stabile più spostato rispetto al laboratorio e non ha riscontrato rumori, nella stessa serata era in corso un rilevamento da parte dell'Arpa che ha riscontrato invece valori di rumore molto alti decisamente fuori norma. Il giudice si è riservato di prendere tempo probabilmente nominerà un'altro tecnico. Abbiamo qualche possibilità di far valere le numerose rilevazioni che l'Arpa in quanto ente statale ha fatto o vale più il riscontro, probabilmente pilotato di un tecnico privato? Vorremmo procedere a tutelare prima di tutto i nostri diritti al riposo e quindi la nostra salute, il mancato riposo provoca disturbi di vario genere e il valore e tutelare il valore dell’immobile che risulta degradato dall'attività sottostante.Dato che esiste una normativa in fatto di rumore c'è modo di chidere i danni non solo al panificio ma allo stesso comune che non interviene e ha concesso la licenza a un'attivita industriale, il panificio in oggetto serve altri 6 negozi e fa produzione per l'estero. Quali altre azioni possiamo intraprendere?Vi ringrazio anticipatamente per la risposta
05.04.2009 - pag. 68143 print in pdf print on web

I

Il risarcimeno danni eventualmente subiti può essere chiesto solo a chi li ha provocati, quindi il panificio. Per il resto, avendo già un avvocato e avendo inziato una causa immagino abbiate tutti i più utili strumenti per poter dimostrare le vostre ragioni.

05.04.2009

0

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Rumori Panificio

Tags:





Risposta - Indice:
1. Diritto d'autore e Agcom: la risposta del Governo
2. Nulla la sentenza se alle comunicazioni di cancelleria via email non segue una risposta manuale
3. E' possibile chiedere l'esonero dalle spese ordinarie condominiali
4. Eredità nonna materna
5. Testamento e rinuncia all'eredità
6. Intestare la casa a un solo figlio (su sette)
7. Soldi sul conto corrente
8. Lasciare la casa al nipote
9. Proprietario prima casa riceve eredità casa acquistata come prima casa
10. Decesso zia:


Store:

    





"Chi disputa allegando l’autorità, non adopra lo ‘ngegno, ma più tosto la memoria." - Leonardo da Vinci

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store