Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"I diritti nascono nella storia" - Norberto Bobbio


Le basi operative del GDPR

Valutazione: 4.55 su 5

adv IusOnDemand

Sentenze

Imposta di registro – Agevolazioni prima casa – Revoca benefici e recupero tributo ordinario – Termine di decadenza

Sentenza Cassazione 6.2.2009 n. 2950
24.03.2009 - pag. 67984 print in pdf print on web

&

 L'avviso  di  liquidazione  dell'imposta  di  registro  con aliquota ordinaria  e  connessa  soprattassa,  a  carico  del compratore di unimmobile abitativo  che  abbia  indebitamente  goduto in sede di registrazione del contratto  del  trattamento agevolato di cui alla L. n. 168 del 1982, art. 1, comma  6,  e'  soggetto  a termine triennale di decadenza D.P.R. n. 131 del 1986, ex  art.  76,  comma  2,  a  decorrere  dalla  data in cui l'avviso puo' essere emesso,  e,  quindi:  a)  dal  giorno  della  registrazione,  quando  i benefici non  spettino  per falsita' della dichiarazione d'indisponibilita' di altro alloggio  o  di  quella  di mancata fruizione dell'agevolazione in altra occasione, ovvero    per   l'enunciazione   di   un   proposito   di   diretta utilizzazione del  bene  a fini abitativi che sia smentito da circostanze gia' in atto;  oppure  b)  quando  il  predetto  enunciato  proposito, inizialmente attuabile, sia  successivamente  rimasto ineseguito o ineseguibile, dal giornonel quale si sia verificata quest'ultima situazione.


Condividi su Facebook

24.03.2009 Franco Ionadi

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Ho imparato che il valore delle persone non c'entra nulla con quello che guadagnano, con le posizioni che ricoprono, con i titoli che adornano il loro cognome: le persone si valutano per quello che sono." - Zingaretti su Camilleri




innovare l'informatica e il diritto