Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"La mente ha bisogno di apprendere per restare attiva. Bisogna leggere o ascoltare musica. La musica classica meglio perche' e' armoniosa." - Un ascoltatore


Le basi operative del GDPR
Valutazione: 4.55 su 5
adv IusOnDemand

Proposta siciliotti

Proposta Siciliotti: anche i divorzi ai commercialisti, che sanno fare i conti

-
17.03.2009 - pag. 67885 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

&

"Controversie relative a separazioni e divorzi, consulenze tecniche di parte, conciliazione, tutela degli incapaci e amministrazione di sostegno."

Tutte cose per le quali l'avvocato e' imposto senza necessità. Vantaggi ? Maggiore velocità e minore litigiosità dei rappresentanti delle parti.

Secondo Siciliotti.

E ricordiamo: nel dimenticatoio abbiamo segnalato noi che gli avvocati con una leggina sono diventati necessari anche per separazioni e divorzi consensuali.

^ La tesi di Siciliotti e' semplice: quello che non richiede particolari funzioni, sia semplicemente lavoratore autonomo, non libero professionista.

Provate a cercare su Google News (cosi' impariamo anche ad usare internet per informarci in modo intelligente).

Andate su www.google.it/news e cercate "riforma Siciliotti".

Leggerete come di riforma delle professioni, al Ministero, ne abbiano abbastanza ...

La controproposta, accolta con uno standing ovation da parte del mondo dell'albo unico (ragionieri e commercialisti) e' senza dubbio la risposta alla proposta degli avvocati di riservare a se' stessi la consulenza stragiudiziale per legge, nonostante piu' volte le sentenze italiane ed europee abbiano detto di no.


Condividi su Facebook

17.03.2009 Spataro

Siciliotti Link: http://www.google.it/news

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Se vuoi andare veloce, vai da solo, ma se vuoi andare lontano, vai insieme." - proverbio africano




innovare l'informatica e il diritto