Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 


Fisco

L'abuso di diritto rilevabile d'ufficio: la Cassazione lo afferma a sezioni unite in ambito tributario

Ringraziamo l'Avv. Angelo Vozza di Padova per la cortese disponibilità a segnalare ai lettori di Civile.it il testo che segue (traduz. dall'inglese Spataro) - Nella foto: "In necessariis unitas, in dubiis libertas, in omnibus caritas" courtesy of Spataro
21.01.2009 - pag. 67282 print in pdf print on web

L

Leggendo l'avv. Angelo Vozza sui siti detti del web2.0 rilevo una segnalazione importante. Con la sua autorizzazione traduco dall'inglese alcuni passaggi del suo intervento.

 "The year 2008 has been characterized by several decisions of the Italian Supreme Court regarding the application of the “abuse of law” principle to tax matters. The importance of these decisions is due to the fact that a general principle of “abuse of law” is not explicitly provided for by Italian law."

"Il 2008 e' stato caratterizzato da numerose decisioni della Corte Suprema di Cassazione in materia di applicazione del principio "abuso del diritto" in materia fiscale. L'importanza delle decisioni e' dovuto al fatto che in Italia non e' espressamente previsto il principio generale di abuso di diritto. "

 

"On 23 December 2008 the joined chambers of the Supreme Court handed down two decisions (n. 30055 and 30057), which to some extent redefined the previous judgments."

"Il 23 dicembre 2008 la Corte Suprema di Cassazione a sezioni unite ha depositato due decisioni, la 30055 e la 30057, che parzialmente ridefiniscono precendenti orientamenti della Corte, estendendoli."

 

"In particular, the joined chambers (of the Supreme Court) upheld the conclusions reached in the previous decisions of 2008, establishing the existence of a general anti-avoidance rule (i.e. the “abuse of law” principle). However, the two decisions of 23 December 2009 stated that, with regard to direct taxation, the source of the aforesaid principle is to be found in the Constitutional rules that underlie the Italian legislation, rather than in the EC (case) law. Specifically, the “ability to pay” principle (art. 53, par. 1, It. Cost.) and the “progressive income taxation” principle (art. 53, par. 2, It. Cost.) are the bases for both laws applying taxes and those providing for tax benefits."

In particolare le sezioni unite hanno riformato le conclusioni raggiunte nelle precedenti decisioni del 2008, stabilendo l'eistenza di un general principio di non elusione (cioe' del principio di abuso di diritto). Comunque l edu decisioni del 23.12.2008 hanno affermato che, in materia di tassazione diretta, la fonte del predetto principio deve essere trovato nelle norme costituzionale che sottendono la legislazione italiana, piuttosto che nelle leggi (e giurisprudenza) Europea. Specificatamente, il principio di capacità contributiva (art. 53 par 1 Cost.)" e la capacità contributiva progressiva (ibidem, par 2) sono le basi delle leggi che impongono tasse che di quelli che prevedono sgravi.

"Therefore, the “abuse of law” principle is embodied in these fundamental taxation rules, whereby a taxpayer is not allowed to obtain an illegitimate tax saving through an artificial use of legal forms, if these have no other substantial motive than tax avoidance."

Quindi l'abuso di diritto e' incorporato nelle fondamentali regole fiscali, laddove al contribuente non e' permesso ottenere un illegittimo risparmio fiscale attraverso un uso artificiale delle formule legali, qualora non via sia altro motivo sostanziale che evitare le tasse.


"The conclusions of the Supreme Court decisions commented above will strengthen the position of the Italian tax authorities in pending cases. Stating that a general anti-avoidance rule is inherent to the Italian tax system will give the tax authorities an extra tool to counter tax avoidance schemes. "

 

Le conclusioni della Suprema Corte ut supra rafforzano la posizione delle autorità fiscali italiani nei casi pendenti. Affermando un generale principio di non elusione inerente nel sistema legale fiscale italiano, le autorità fiscali dispongono di uno strumento extra per calcolare gli schemi elusivi.

 

Avv.  Angelo Vozza - Studio Legale Tributario Prof. Avv. Francesco Moschetti

Passeggiata. del Carmine, 2 35123 - Padova - Italia

Tel. +39 049 8757011    Fax.+39 049 8754164

 

21.01.2009

Avv. Angelo Vozza

Avv. Angelo Vozza
Link: http://www.studiomoschetti.com

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Fisco - Indice:
1. Cessione contratto calciatore senza corrispettivo
2. Cessione contratto calciatori
3. Contestazione di maggiori ricavi IVA, IRES ed IRAP all'Associazione calcistica
4. Trasferimento calciatori e tassazione fatture rese da Società estere
5. Compensi agli Agenti di calciatori e tassazione società
6. Compenso per allestimento campi di calcio, pallavolo e basket e relativa attività di manutenzione
7. Contratti di sponsorizzazione ascrivibili alla pubblicità o alla rappresentanza
8. IRAP nelle plusvalenze derivanti dalla cessione del contratto di prestazione sportiva dei calciatori
9. Parere commissione finanze contro Google adv e sui poteri di Equitalia nei conti bancari
10. Fattura elettronica per i distributori automatici e nuove regole per il commercio internazionale



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"The press must learn that misguided use of a computer is no more amazing than drunk driving of an automobile " - Ken Thompson - 1984

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store