Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Il presente del passato e' la memoria, il presente del presente la visione, il presente del futuro l'attesa" - Sant'Agostino, Confessioni, XI, 20. 26


A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza ?

Antonio: "E' proprio come me lo aspettavo. Molto chiaro e con molti spunti interessanti su come tutelarsi."

adv IusOnDemand

Sentenze

Condoni e sanatorie – Diniego del condono notificato nel contesto di un atto di accertamento – Inammissibilità

Sentenza CTR Lazio, sez. Latina, 30.5.2008 n. 151/40/08
15.01.2009 - pag. 67267 print in pdf print on web

&

   In tema di condono, richiesto ex art. 7 Legge n. 289/2002, deve ritenersi inammissibile il diniego della definizione che l’ufficio abbia comunicato incidentalmente al contribuente mediante un accenno contenuto nella motivazione dell’avviso di accertamento – relativo all’annualità condonata – notificato successivamente alla chiesta definizione. La preclusione del potere accertativo, prevista dall’art. 7, può essere rimossa solo mediante la formale notifica di un provvedimento di rigetto della chiesta definizione.


Condividi su Facebook

15.01.2009 Franco Ionadi

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Chi ha il sapere lo deve seminare come si semina il grano" - Andrea Camilleri




innovare l'informatica e il diritto