Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"La vita e' un viaggio da fare a piedi" - B.Chatwin


Una cloud tutta europea. Esiste.

open source e federata

adv iusondemand

Sfratti

Modifiche in proroga sfratti - Legge n. 199/08 del 18 dicembre 2008

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 20 ottobre 2008, n. 158, recante misure urgenti per contenere il disagio abitativo di particolari categorie sociali - Approvato si', ma con modifiche.
23.12.2008 - pag. 67155 print in pdf print on web

L

Legge n. 199/08 del 18 dicembre 2008, GU n. 296 del 19 dicembre 2008. Testo coordinato G.U. n. 296 del 19 dicembre 2008.

MODIFICAZIONI APPORTATE IN SEDE DI CONVERSIONE
AL DECRETO-LEGGE 20 OTTOBRE 2008, N. 158

        All’articolo 1:

            al comma 1, le parole da: «limitatamente ai comuni di cui all’articolo 1» fino alla fine del comma sono sostituite dalle seguenti: «nei comuni di cui all’articolo 1, comma 1, della legge 8 febbraio 2007, n. 9»;

        dopo il comma 1 sono inseriti i seguenti:

        «1-bis. Al comma 8 dell’articolo 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “I bandi per la concessione dei contributi integrativi devono essere emessi entro il 30 settembre di ogni anno con riferimento alle risorse assegnate, per l’anno di emissione del bando, dalla legge finanziaria“.

        1-ter. La sospensione di cui al comma 1 non si applica ai provvedimenti esecutivi disposti a seguito di disdetta del contratto da parte del locatore ai sensi dell’articolo 3 della legge 9 dicembre 1998, n. 431»;

            al comma 2, dopo le parole: «n. 9, nonché» sono inserite le seguenti: «, limitatamente ai comuni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto-legge 27 maggio 2005, n. 86, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 luglio 2005, n. 148,»;
        è aggiunto, in fine, il seguente comma:

        «4-bis. Al fine di adeguare gli strumenti di vigilanza per la realizzazione del Piano casa di cui all’articolo 11 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, alla voce n. 668 dell’allegato A di cui all’articolo 24 del medesimo decreto-legge n. 112 del 2008, relativa al regio decreto 28 aprile 1938, n. 1165, le parole: “Artt. da 118 a 138“ sono sostituite dalle seguenti: “Artt. da 118 a 124“».

        Dopo l’articolo 1 sono inseriti i seguenti:

        «Art. 1-bis. – 1. I provvedimenti giudiziari di rilascio per finita locazione degli immobili adibiti ad uso abitativo sono valutati ai fini dell’attribuzione del punteggio per la predisposizione delle graduatorie per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, solo se contengono l’esplicita enunciazione della data di registrazione del contratto di locazione e gli estremi della lettera raccomandata con avviso di ricevimento recante disdetta della locazione da parte del locatore.

        Art. 1-ter. – 1. All’articolo 11, comma 12, primo periodo, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, dopo le parole: “comma 1154, della legge 27 dicembre 2006, n. 296,“ sono inserite le seguenti: “di cui all’articolo 3, comma 108, della legge 24 dicembre 2003, n. 350, sentite le regioni,“.


        Art. 1-quater. – 1. Gli immobili sottoposti a procedura esecutiva immobiliare o concorsuale, con le caratteristiche di quelli facenti parte del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, e comunque non rientranti nelle categorie catastali A/1 e A/2, occupati a titolo di abitazione principale da un mutuatario insolvente, possono essere ceduti in proprietà agli istituti autonomi case popolari, comunque denominati o trasformati, che li acquistano a valere su risorse proprie e senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, con le agevolazioni previste per l’acquisto della prima casa di abitazione, al fine di favorire la riduzione del disagio abitativo e la riduzione delle passività delle banche. Gli istituti autonomi case popolari, comunque denominati o trasformati, provvedono a stipulare contratti di locazione a canone sostenibile con i mutuatari che occupano gli alloggi a titolo di abitazione principale.


        2. Sono definiti canoni sostenibili, per le finalità del presente articolo, i canoni di importo pari al 70 per cento del canone concordato calcolato ai sensi dell’articolo 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, e successive modificazioni, e comunque non inferiore al canone di edilizia residenziale pubblica vigente in ciascuna regione e provincia autonoma.


        3. Il canone sostenibile corrisposto a fronte del contratto di locazione è computabile a parziale restituzione delle somme pagate dagli istituti autonomi case popolari, comunque denominati o trasformati, per l’estinzione del mutuo relativo all’immobile e degli oneri accessori corrisposti. Resta ferma la facoltà di riacquisto dell’immobile prioritariamente da parte del mutuatario insolvente alla scadenza del contratto di locazione secondo le modalità stabilite da leggi regionali».

23.12.2008

Spataro

Spataro
Link: http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/Ddliter/328

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Sfratti - Indice:
1. Ebook: Mutui agevolati alle vittime di usura
2. Negata residenza (e quindi cure, voto e scuola) a chi occupa uno stabile pubblico abusivamente
3. Avvocati che funzionano: una soluzione per ridurre gli sfratti del 50%
4. Sfratti sospesi ancora per pochi giorni
5. Il procedimento per convalida di sfratto. Aggiornato al decreto legge 20 ottobre 2008 n.158
6. Proroga degli sfratti al 30 giugno 2009 ?
7. Decreto-legge, 29 settembre 2006, n.261 (Interventi urgenti per la riduzione del disagio abitativo in favore di particolari categorie sociali)
8. Proroga degli sfratti al 15 ottobre 2008: Senato, pdl 2013
9. Sfratti: proroga ... parziale ? Le novitÓ sul contributo unificato
10. Locazioni: banca dati online



eventi sponsorizzati:


Store:

    





VIDEO: "Il mondo non accetta le parole" - Alexia

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store