Segui via: Newsletter - Telegram
 


Amministrazione di sostegno

Testamento biologico, morte celebrale e amministrazione di sostegno

Tutti parlano di primo caso, Civile.it l'aveva anticipato - Una mano in aiuto, photo courtesy of spataro
07.11.2008 - pag. 66826 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

A

Al link sotto indicato nel maggio 2008 segnalavamo come l'amministrazione di sostegno potesse essere usata per incaricare una persona a prendere la decisione che il malato non possa prendere in caso di malattia: quello di rifiutare le cure mediche.

Insomma: io mi fido di quella persona e voglio che decida per me.

Tale nozione di fiducia, cosi' ampia, spaventa ogni interprete. Ma esiste ancora l'amore, la vita in famiglia serena, e se anche e' una rarità, va rispettata la fiducia di un coniuge verso l'altro.

L'amministrazione di sostegno viene quindi qui usata per far parlare altri con la propria bocca in caso di malattia. Grande istituto, se ne sentiva la mancanza.

Complimenti allo Studio Ruggiero che ha pubblicato qui il decreto del Tribunale di Modena (Decreto del 13 Maggio 2008).

Il commento qui.

^ Tuttavia segnaliamo che il caso sembra diverso da quello segnalato dai giornali ieri.

Infatti oggi parlano di primo caso, e sembra un altro. Si legga il Gazzettino di Modena

Infine si legga (segnalato da Vatican.va): Perché il concetto di morte cerebrale è valido come definizione della morte: Dichiarazione da parte di Neurologi ed altri e risposta alle obiezioni (pdf)


Condividi su Facebook

07.11.2008 Spataro

Studio Ruggiero Link: http://itv.iusseek.eu/visual.php?num=52027

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    








innovare l'informatica e il diritto