Segui via: Newsletter - Telegram
 
"Dio esiste. Fattene una ragione e inizia a chiedergli spiegazioni" - V.S.


Procedura civile

Il sistema aperto delle fonti delle obbligazioni

SPUNTI SULLE FONTI OBBLIGATORIE: GLI ALTRI ATTI O FATTI IDONEI EX ART. 1173 C.C. - Photo courtesy of br0

11.09.2008 - pag. 61256 print in pdf print on web

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

SPUNTI SULLE FONTI OBBLIGATORIE: GLI ALTRI ATTI

^ O FATTI IDONEI EX ART. 1173 C.C.

Giorgio Vanacore

Avvocato in Napoli

giorgiovanacoreavv@libero.it


L’art. 1173 c.c., pur non riproponendo la quadripartizione del codice liberale del 1865 contratto - quasi contratto/delitto - quasi delitto, congegnò un sistema aperto delle fonti delle obbligazioni, individuandole, com’è noto, nei contratti, nei fatti illeciti ed in ogni altro atto o fatto idoneo a produrle in conformità all’ordinamento giuridico.

Di ciò vi è testimonianza leggendo la Relazione al Re, n. 556: «nell’elencare le fonti., il nuovo Codice non considera la figura dei quasi contratti e quella dei quasi delitti, che non hanno mai potuto giustificarsi né dal lato tradizionale, essendo ignote al diritto romano o classico, né dal lato sostanziale, essendo prive di un contenuto determinato».

Guardando più da vicino gli altri atti o fatti idonei, sia il caso di tentarne un’individuazione nel mare magnum delle fonti obbligatorie:

- art. 433 c.c. (obbligo di prestazione alimentare);

- art. 651 c.c. (obbligo di trasferire la cosa legata al legatario per il caso di valido legato di cosa dell’onerato o di un terzo);

- art. 662 c.c. (onere di prestazione del legato a carico degli eredi o di uno o più legatari);

- art. 843 c.c. (obbligo del proprietario di accesso al fondo per consentire al vicino di costruire o riparare un muro o altra opera);

- art. 1324 c.c. (estensione delle norme sui contratti agli atti unilaterali inter vivos a contenuto patrimoniale);

- art. 1762 c.c. (responsabilità del mediatore per il caso del contraente non nominato);

- art. 1890 c.c. (responsabilità dello stipulante l’assicurazione in nome altrui senza potere);

- art. 1987 c.c. (produttività di effetti obbligatori della promessa unilaterale solo nei casi di legge);

- art. 2028 c.c. (gestione di affari altrui);

- artt. 2033 e 2036 (indebito oggettivo e soggettivo);

- art. 2041 c.c. (responsabilità da arricchimento senza causa);

- art. 2126 c.c. (conservazione del contratto di lavoro nullo od annullabile);

- art. 2332, comma 2, c.c. (conservazione degli atti compiuti in nome di società nulla);

- artt. 11 del r.d. 14 dicembre 1933, n. 1669, e 141 del r.d. 21 dicembre 1933, n. 1736 (responsabilità del falsus procurator per l’apposizione di firma su cambiale o assegno).

Giorgio Vanacore

Avvocato in Napoli

giorgiovanacoreavv@libero.it




-

-

 


Condividi su Facebook

11.09.2008 Giorgio Vanacore

Giorgio Vanacore

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Procedura civile - Indice:
1. Le altre modifiche al cpc in vigore da oggi della legge 26 novembre 2022, n. 206
2. Da oggi al via la nuova formulazione degli artt. 26 bis, 543 e 709 ter cpc in materia di esecuzione forzata
3. Cedu contro Cassazione: basta formalismi. Ma la decisione e' molto piu' articolata e richiede criteri gnoseologici diversi
4. Venerdì: Nullità delle fideiussioni e strategie processuali - 28 Maggio 2021
5. Avv. A. Foggia: Nullita' clausole ABI e Modello di opposizione a D.I. fideiussore
6. I Vademecum dei Tribunali e Corti superiori dalle fonti ufficiali
7. Processo civile: lentamente, eppur qualcosa si muove
8. La banca dati dei protocolli di Tribunali, Corti di Appello, Cassazione
9. ADESIONI IN CORSO per udienze in remoto nel processo civile
10. Come tenere una udienza con Teams di Microsoft, il processo si fa telematico


Store:

    








innovare l'informatica e il diritto