Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Non ne ho mai vista una donna felice del suo aborto. Anzi, molte sono divorate per sempre dal senso di colpa. " - medico abortista in dubbio


Modello di atto di citazione - usura da mutuo bancario

Avv. Alberto Foggia - curatore dell'osservatorio di proc. civ.

adv iusondemand

Riscossione

ICI - Riscossione coattiva - Perentorietà dei termini

Sentenza CTP Vibo Valentia 21.5.2005 n. 207
15.09.2005 - pag. 60661 print in pdf print on web

M

MASSIMA: La natura perentoria di un termine non deve risultare necessariamente ed esplicitamente dalla norma, ben potendosi desumere dalla funzione che la legge conferisce a quel termine.   Deve pertanto ritenersi perentorio il termine di cui all'art. 12 D. LGS. N. 504/1992,  secondo il quale, in materia di riscossione coattiva dell'ICI, il ruolo deve essere formato e reso esecutivo entro il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello in cui fu notificato l'avviso di accertamento.

TESTO SENTENZA

L'esercizio dei poteri impositivi della Pubblica Amministrazione deve essere sottoposto a termini certi perché possa dirsi soddisfatto il diritto del contribuente a non essere costretto ad una indefinita soggezione all'azione esecutiva dell'Ente impositore (ex plurimis da ultimo Cass. Sez. trib. 12 novembre 2004, n. 21498). Di tal che é da ribadire il principio, ormai affermato, che il carattere perentorio di un termine noin deve risultare necessariamente in maniera esplicita dalla norma, potendosi desumere dalla funzione preclusiva che la legge gli conferisce.

Non può, pertanto, evocarsi in dubbio che, avendo il legislatore sdtabilito che il ruolo deve essere formato e reso esecvutivo non oltre il 31 dicemnbre del secondo anno successivo a quello in cui l'avviso di liquidazione o l'avviso di accertamento sono stati notificati al contribuente ..(art. 12 D. L.vo 30 dicembre 1992 n. 504), il decorso del termine così prefissato per il compimento di detto adempimento determina effetti preclusivi per la riscossione coattiva impedendo alla pubblica amministrazione di richiedere il pagamenrto del tributo.

  Nel caso di specie risulta nel dettaglio degli addebiti dalla cartella che alla contribuente l'avviso prodromico all'iscrizione é stato notificato il 3 dicembre 2001 mentre il ruolo relativo é stato reso esecutivo il 18 giugno 2004, quindi, oltre il 31 dicembre 2003 (secondo anno successivo a quello dell'eseguita notifica).

Il ricorso, pertanto, va accolto e, in applicazione del principio di soccombenza, il Comune di Sant'Onofrio é condannato al pagamento, in favore della ricorrente, delle spese di giudizio, liquidate in euro 600, di cui euro 14,25 per spese, euro 285,75 per diritti di avvocato ed euro 300 per onorartio di avvocato, oltre iva e cap, come per legge.

P.Q.M.

las Commissione accoglie il ricorso e condanna il Comune di Sant'Onofrio al pagamento, in favore della ricorrente, delle spese di giudizio che liquida in euro 600, di cui euro 14,25, per spese, euro 285,25 per diritti di avvocato ed euro 300 per onorario di avvocato, oltre iva e cap, come per legge.

15.09.2005

Franco Ionadi

Ricerca Giuridica

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Riscossione - Indice:
1. Pignoramento presso terzi dell'Agente di Riscossione: quale il Giudice dell'opposizione?
2. Cartelle di pagamento per liquidazione dichiarazioni
3. Pendenza liti: interpretazione norma per ammissione campionato calcio
4. Iscrizione ipoteca per debiti tributari
5. Riscossione – Ipoteca legale – Obblighi dell’esattore – Verifiche in merito all’insussistenza di provvedimenti di sgravio.
6. Riscossione – Cartella di pagamento – Notificazione – Incompletezza relata – Nullità – Sanatoria
7. Riscossione – Cartella di pagamento – Motivazione – Recupero imposta di registro – Fattispecie
8. Riscossione – Atti impugnabili – Preavviso di fermo – Impugnabilità –
9. Contenzioso tributario – Intervenuta definizione per chiusura liti pendenti – Omissione delle attività conseguenti da parte di ufficio impositore e agente di riscossione – Richiesta di una decisione di merito – Lite temeraria – Sussistenza.
10. Riscossione - Cartella di pagamento - Motivazione - Puntuale indicazione degli atti prodromici richiamati per relationem -Mancanza - Nullità



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"Voi Italiani vivete di giochi, io devo pensare a mangiare" - ambulante di ottimi libri africani

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store