Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara" - Dalai Lama


Doppia imposizione

IRPEG - Imposta sul patrimonio netto - violazione del divieto di doppia imposizione

Comm. Trib. Regionale Lazio sent. n. 16 del 15.6.2004
05.09.2004 - pag. 60582 print in pdf print on web

C

Con l'imposta  sul  patrimonio  netto, istituita in via temporanea con il D.L. 30/9/1992 n.  394  e  poi  abrogata  con  l'art.  36  del  D.Lgs.  n.  446 del 15/12/1997, è  stato  violato  il  principio del divieto di doppia imposizione
atteso che  la  stessa  fonte  di  produzione di ricchezza, e cioè il capitale con i  relativi  apporti  e conferimenti, sconta già l'imposta di registro sui trasferimenti di  proprietà  per  atto tra vivi. E invero, colpendo con le due suddette imposte  lo  stesso  cespite, si realizza una imposizione nell'ambito
dello Stato  italiano  di  maggior  livello  rispetto a quella adotatata negli altri Stati  dell'Unione  Europea,  con  l'evidente perturbamento della libera circolazione dei  capitali  che  la normativa comunitaria ed in particolare la
direttiva 69/335/Cee ha inteso  garantire.                     

05.09.2004

Franco Ionadi

Tributario

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Doppia imposizione - Indice:
1. Corte di Giustizia Ue C-67/08 Terza Sezione 12 febbraio 2009



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"L’arte oltrepassa i limiti nei quali il tempo vorrebbe comprimerla, e indica il contenuto del futuro." - Vasilij Kandinskij

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store