Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Io accetto, ho sempre accettato piu' che il rischio le conseguenze del lavoro che faccio, del luogo dove lo faccio e, vorrei dire, anche di come lo faccio" - Paolo Borsellino


A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza ?

Antonio: "E' proprio come me lo aspettavo. Molto chiaro e con molti spunti interessanti su come tutelarsi."

adv IusOnDemand

Rendita

ICI - Rendita catqastale - Determinazione - Criteri

Sentenza Comm. Trib. Reg.le Lombardia 16.4.2004 n. 23
22.06.2004 - pag. 60572 print in pdf print on web

I

In sede  di  determinazione  della  rendita  catastale di un immobile non deve sussistere una  necessaria  coincidenza  tra  il  valore  fiscale  in  fase di compravendita e il valore determinato dall'UTE.                               
                                                                             

Testo sentenza:
 FATTO E SVOLGIMENTO DEL PROCESSO                      
                                                                             
Con atto  d'appello  del  7  gennaio  2003  l'Agenzia  del Territorio di Lecco impugnava la  decisione  della  Commissione Tributaria di Primo Grado di Lecco del 24.10.2001  depositata  il 28.11.2001, con la quale era stato parzialmente accolto il  ricorso  della  Immobiliare  xxx  Snc  di  xxx avverso notifica di classamento n. 42927 P.3492/01,00.                                           
La Commissione,  pur  ritenendo  corretti  i  valori  unitari  al  mq. sia del laboratorio, sia  degli  uffici  e  sia  del  magazzino,  tenuto  conto  delle precarie condizioni  del  fabbricato sito in Cigate pag. 7 del mappale 273 sub
1 aveva  confermato  in  Lire  5.616.000  la rendita catastale calcolata con i valori al   mq   espressi   dall'Ufficio  e  con  il  saggio  del  2%  per  la determinazione della rendita (invece che al 3% come preteso dall'Ufficio).   
Resiste la   Immobiliare   xxx   sostenendo   corretta  la  valutazione  della Commissione che  e'  l'unica che consente la coincidenza tra il valore fiscale in caso di compravendita e il valore determinato dall'Ufficio.               
La appellata   chiede   in   via  incidentale  anche  la  riforma  dei  valori attribuiti dall'Ufficio e confermati dalla Commissione.                      
                                                              &n


Condividi su Facebook

22.06.2004 Franco Ionadi

Tributario

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Art. 36 Rapporti tra genitori e figli 1. I rapporti personali e patrimoniali tra genitori e figli, compresa la potesta' dei genitori, sono regolati dalla legge nazionale del figlio." - Legge 31 maggio 1995, n. 218




innovare l'informatica e il diritto