Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Nonno perche' hai giocato? Non potevi comprarti una bicicletta e andare a passeggiare?" - un bimbo albanese ad un ex ludopata che ha perso tutto al gioco


Le basi operative del GDPR
Valutazione: 4.55 su 5
adv IusOnDemand

Condono

Condoni e sanatorie - Provvedimento di diniego di definizione della lite pendente - Sua impugnabilità

Commissione Tributaria Regionale Piemonte ordinanza 20.1.2004 n. 3
09.05.2004 - pag. 60560 print in pdf print on web

I

In materia di definizioni agevolate di cui alla legge n. 289 del 2002, il provvedimento di diniego della definizione della lite pendente ex art. 16 della predetta legge può essere oggetto di impugnazione al giudice dinanzi al quale pende il procedimento giudiziale.

Al link il testo integrale


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Condono - Indice:
1. Contenzioso tributario – Intervenuta definizione per chiusura liti pendenti – Omissione delle attività conseguenti da parte di ufficio impositore e agente di riscossione – Richiesta di una decisione di merito – Lite temeraria – Sussistenza.
2. Cartelle di pagamento - Rottamazione ruoli 2014 - Legge di stabilità 2014
3. Condoni e sanatorie - Chiusura liti pendenti - Circolare dell'Agenzia
4. Ritardato pagamento condono - Cassazione 20461 del 2011
5. Condono 2002 - Chiusura liti pendenti - IVA - Ammissibilità
6. Condoni e sanatorie – Definizione dei carichi di ruolo – Tardivo pagamento della seconda rata – Ininfluenza – Validità della definizione
7. Cassazione 3674 e 3676 del 2010 sui rimborsi iva
8. Condoni e sanatorie - Definizione carichi di ruolo - Tardivo pagamento della seconda rata - Ininfluenza
9. Condoni e sanatorie – Diniego del condono notificato nel contesto di un atto di accertamento – Inammissibilità
10. Condoni e sanatorie – Diniego della richiesta di definizione – Obbligatorio un atto formale – Conseguenze


Store:

    





"Art. 36 Rapporti tra genitori e figli 1. I rapporti personali e patrimoniali tra genitori e figli, compresa la potesta' dei genitori, sono regolati dalla legge nazionale del figlio." - Legge 31 maggio 1995, n. 218




innovare l'informatica e il diritto