Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Art. 36 Rapporti tra genitori e figli 1. I rapporti personali e patrimoniali tra genitori e figli, compresa la potestà dei genitori, sono regolati dalla legge nazionale del figlio." - Legge 31 maggio 1995, n. 218


Formazione

Formazione permanente: 2 di 5 - i limiti dell'aggiornamento formale e l'aggiornamento di sostanza.

I punti di aggiornamento fanno l'avvocato aggiornato ? Un esempio concreto, e un gran riferimento a Carnelutti. Photo credits to Subin
18.12.2007 - pag. 50847 print in pdf print on web

V

Vi annoio un po' parlandovi di me...

In passato, ho seguito due o tre corsi di diritto penale propedeutici
all'iscrizione nellae liste dei difensori d'ufficio (ne bastava uno, ma siccome
mi ritengo un po' "duro" non ricordo bene se ne ho seguiti due o tre, ciascuno
durava una stagione e da qualche parte dovrei avere gli attestati).

Poi, ho preso un master in dritto penale dell'ambiente, e ho frequentato vari
corsi "a tema" su questioni penali.

Tutto prima dell'obbligo di formazione, semplicemente per passione, perché adoro
studiare e forse sono un po' masochista...

Ovviamente ho fatto anche altri corsi di aggiornamento in altre materie, ma qui
non serve sceiverlo....

Stando ai corsi e al regolamento sulla formazione, se i corsi facessero
punteggio (per fortuna non é così), potrei scrivere tranquillamente sulla mia
carta intestata "esperto penalista" o qualcosa del genere....

In realtà un delinquente che ha bisogno di difesa penale, sarebbe
definitivamente rovinato se andassi dall'avv. Tizio, a meno che non avesse
commesso reati "bianchi" o lesioni colpose (gli unici di cui l'avv. Tizio si
occupa e sui quali ha esperienza professionale).

Eppure con il mio curriculum, dovrei essere un penalista esperto....

In realtà, oltre ad avere un'assoluta idiosincrasia (per ora), verso i delitti
comuni e i reati di sangue (quelli che ogni biuon penalista deve saper fare in
automatico), non ho praticamente esperienza di diritto penale e me ne guardo
bene dall'averla.

Oltre che dagli aggiornamenti, imparo quelle due o tre cose che so da alcuni
colleghi con i quali sono amicissimo, ma ripeto, tendenzialmente aborro il
settore....

In diritto civile e amministrativo, credo di essere "vagamente" più ferrato
(così dicono i clienti e scusate la modestia, spesso i risultati), eppure non ho
fatto corsi intensivi così vasti...

Ho fatto e faccio soltanto tanta "praticaccia" giorno sera e spesso notte (se
non dormo).

Sulla mia carta intestata però non potrei scrivere "esperto civilista e
amministrativista" etc etc, perché forse non avrei i punti (o forse si non lo
so, ma non é questo il punto).

Perché tutto questo?

Perché io, che fra due strade scelgo sempre quella più difficile, cerco di
istruirmi (per quel poco che posso), nei settori che non pratico e non conosco,
perché é dallo studio del "nuovo" che si possono trovare nuove idee e nuovi
argomenti difensivi per le questioni di cui ci si occupa...

Dico una bestemmia: avete presente Carnelutti? Inventò la teoria rivoluzionaria
del "processo come pena", prendendo spunto dal diritto naturale e dal diritto
internazionale... che c'entrava il diritto penale?

Nulla, ma così lo ha rivoluzionato aggiungendovi principi nuovi che hanno
ribaltato il punto di vista.

Nella pratica, l'argomento "gli faceva gioco" nei vari grandissimi processi che
ha affrontato (pensiamo al ...), ma non lo ha trovato nei
manuali di diritto penale allora in uso... lo ha trovato studiandosi un altro
settore

Se si fanno i corsi sulle materie che si conoscono già (o che almeno si
praticano tutti i giorni, studiando), il corso sa di "minestra riscaldata"..

Per chiudere voglio fare un esempio:

ho frequentato un paio di mesi fa, il primo corso idoneo a permetterci di
acquisire i punti per la formazione professionale organizzato a Firenze,
all'università, sulla responsabilità.

Si trattava di una panoramica avente ad oggetto il diritto civile e quello
penale, con riferimento specifico alla materia medica, che é durata lo spazio di
quattro incontri pomeridiani...

Le lezioni di diritto civile, per me che seguo la giurisprudenza e affronto casi
pratici, sono state di una noia assoluta.

Anche le lezioni di diritto penale sui principi generali (a parte la gioia di
rivedere Mantovani di persona...), hanno fatto il loro tempo...

L'unica lezione veramente di spessore e di livello, che mi ha affascinato, é
stata quella del prof. ... sui farmaci off-label... puro diritto
penale-amministrativo-civile, che necessita di conoscenze ultratecniche.

Lezione da cui penso di trarre ogni giorno spunti di riflessione e "incroci"
con altre materie...

Eppure posso definirmi un esperto di off - label? .... certo che no.... ci sono
migliaia di persone più brave di me che non hanno partecipato...

Eppure avrei frequentato il corso ad hoc.... ed avrei i punti....

Absit injuria verbis con confusione.

18.12.2007

Spataro

Lista

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Formazione - Indice:
1. Salute e mancata formazione del consenso informato - danni
2. Mattarella: basta ai decreti approvati senza testo finale
3. Corso di formazione per Podcaster
4. In 10 anni letti e catalogati 2347 contratti e condizioni legali del web
5. Corsi obbligatori dei tirocinanti
6. Coni e la sicurezza in bicicletta
7. Contestazione ripetizione contributi ottenuti per ricerca e formazione giovani calciatori
8. Avvocati e Alternanza Scuola Lavoro
9. Uditemi e tacete: cos'e' la calunnia
10. Il nuovo disegnare con la parte destra del cervello



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"Per ogni applauso c’è sempre nascosto un vaffanculo dietro" - Fedez

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store