Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"No’ si volta chi a stella e' fisso. " - Leonardo da Vinci


Finanziaria2008

Finanziaria 2008: surrogazione di contratto di mutuo, dopo i 3 maxiemendamenti

Ecco le regole che non possono essere imposte.
14.12.2007 - pag. 50831 print in pdf print on web

4


457. Al fine di favorire lo sviluppo e la competitività del mercato finanziario, dei beni e dei servizi, anche mediante la facilitazione della circolazione giuridica dei mutui ipotecari e degli immobili su cui gravano le relative ipoteche, ed in considerazione delle rilevanti conseguenze per le entrate finanziarie dello Stato e per l'ampliamento delle possibilità di scelta dei consumatori, al decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 aprile 2007, n. 40, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all'articolo 7, comma 1, dopo le parole: «un contratto di mutuo» sono inserite le seguenti: «stipulato o accollato a seguito di frazionamento, anche ai sensi del decreto legislativo 20 giugno 2005, n. 122»;

b) all'articolo 8, comma 3, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Resta salva la possibilità del creditore originario e del debitore di pattuire la variazione, senza spese, delle condizioni del contratto di mutuo in essere, mediante scrittura privata anche non autenticata»;

c) all'articolo 8, dopo il comma 3 è inserito il seguente:

«3-bis. La surrogazione di cui al comma 1 comporta il trasferimento del contratto di mutuo esistente, alle condizioni stipulate tra il cliente e la banca subentrante, con l'esclusione di penali o altri oneri di qualsiasi natura. Non possono essere imposte al cliente spese o commissioni per la concessione del nuovo mutuo, per l'istruttoria e per gli accertamenti catastali, che si svolgono secondo procedure di collaborazione interbancaria improntate a criteri di massima riduzione dei tempi, degli adempimenti e dei costi connessi»;

d) all'articolo 8, comma 4, le parole: «di cui al presente articolo non comporta» sono sostituite dalle seguenti: «e la ricontrattazione di cui al presente articolo non comportano»;

e) all'articolo 13, comma 8-sexies, dopo le parole: «da contratto di mutuo» sono inserite le seguenti: «stipulato o accollato a seguito di frazionamento, anche ai sensi del decreto legislativo 20 giugno 2005, n. 122, anche se annotata su titoli cambiari,»;


f) all'articolo 13, comma 8-novies, le parole: «alla scadenza» sono sostituite dalle seguenti: «all'estinzione».

458. All'articolo 118, comma 4, del testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, di cui al decreto legislativo 1o settembre 1993, n. 385, come sostituito dall'articolo 10, comma 1, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, le parole: «conseguenti a» sono sostituite dalle seguenti: «adottate in previsione o in conseguenza di».

14.12.2007

Spataro

Camera

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Finanziaria2008 - Indice:
1. Guida alle detrazioni fiscali per la prossima denuncia dei redditi delle famiglie
2. La Finanziaria 2008 al 14 dic 2007, i tre maxiemendamenti, in pdf via email
3. Finanziaria 2008: nuove norme su adozioni e affidamento dei figli, dopo i 3 maxiemendamenti
4. Finanziaria 2008: la class action dopo i 3 maxiemendamenti
5. Finanziaria 2008 Sono arrivati i tre maxiemendamenti !
6. Finanziaria 2008: il testo del 19.11.2007. L'elenco degli articoli stralciati e le novità. Anche pdf via email
7. Finanziaria 2008: arriva la class action. L'emendamento approvato
8. Finanziaria 2008: comunicato di fine seduta
9. Vietato creare partiti nuovi per le prossime elezioni
10. Finanziaria 2008: testo e indice degli articoli al 9.10.2007 - in pdf via email



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"... prima che il vento si porti via tutto e la ruggine faccia il lavoro che fa" - Jovanotti

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store