Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Se non ti hanno insegnato l'amore, lo confondi con molte cose che amore non sono." - Andrea Camilleri


L'innovazione nel mondo legale: ci riesce solo il 10%, perchè ?

Ne parliamo nel webinar gratuito ma privato martedì 7 luglio ore 18.15

adv IusOnDemand

Avvocati

Sostegno all'Avvocatura in Pakistan: la posizione dell'UCPI

I penalisti in Italia fanno sentire il proprio sostegno. Photo credits to nickwinch on stockechange
28.11.2007 - pag. 50620 print in pdf print on web

A

Al Ministro degli Esteri Italiano

All'Ambasciata Pakistana in Italia

 

La proclamazione dello stato di emergenza in Pakistan da parte del presidente Musharraf è stata accompagnata da una dura repressione contro gli avvocati.
Centinaia di avvocati e si oppositori politici sono stati subito arrestati e le proteste degli avvocati sono state represse con violenza dalla polizia e dall'esercito.
Malgrado la repressione violenta gli avvocati pakistani continuano la loro protesta contro lo stato di emergenza ed in difesa della legalità.
L'UCPI eprime solidarietà agli avvocati pakistani e chiede che il Governo Italiano si faccia portavoce nei confronti del governo pakistano della preoccupazione e dello sdegno di tutta l'avvocatura italiana.
La dura repressione contro gli avvocati disposta dal Presidente Musharraf risponde alla sola esigenza di fare tacere una voce importante ed efficace a difesa della legalità e dei diritti civili e politici.
L'UCPI fa appello alle autorità pakistane perchè cessi la spirale di violenza e di repressione contro gli avvocati e gli oppositori politici e perchè siano ristabilite immediatamente condizioni di legalità e di normalità e di rispetto dei diritti civili e politici.


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Una persona che non abbia mai commesso un errore non ha mai cercato di fare qualcosa di nuovo" - Albert Einstein




innovare l'informatica e il diritto