Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Art. 41. L’iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana. " - Costituzione Italiana


Gli adempimenti privacy per la tua attività
adv iusondemand

Studi di settore

Agenzia delle Entrate: Circolare del 06/07/2007 n. 41 anche sugli studi di settore

Rappresentazione
09.07.2007 - pag. 45132 print in pdf print on web

O

Oggetto:
Modifiche al D.M. 20 marzo 2007. Indicatori di normalita' economica. Proroga
dei termini per l'effettuazione dei versamenti e ulteriori precisazioni in
materia di studi di settore.
Testo:
1. Premessa
2. Modifiche al decreto 20 marzo 2007 concernente l'approvazione degli indicatori di normalita' economica.
2.1 Modifica del livello di riferimento per l'accertamento basato sugli studi di settore.
2.2 Valenza probatoria dei maggiori valori scaturenti dall'applicazione degli indicatori di normalita' economica
2.3 Precisazioni in ordine all'applicazione dell'art. 10, comma 4-bis della legge n. 146 del 1998 (preclusione degli accertamenti presuntivi nei confronti dei contribuenti congrui)
3. Precisazioni sull'applicazione della maggiorazione del 3% prevista dall'art. 2, comma 2-bis del D.P.R. n. 195 del 1999
4. Termini per l'effettuazione dei versamenti per l'anno 2007
5. Studi di settore previsti in evoluzione per il periodo d'imposta 2007 - Indicatore valore aggiunto per addetto

 

... 

 

5. Studi di settore previsti in evoluzione per il periodo d'imposta 2007- Indicatore valore aggiunto per addetto

 


A seguito del comunicato stampa del Vice Ministro dell'Economia e delle finanze del 3 luglio 2007, si preannuncia che i prossimi studi di settore in evoluzione, previsti dal provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate del 14 febbraio 2007, che entreranno in vigore a decorrere dal periodo d'imposta in corso alla data del 31 dicembre 2007, non saranno elaborati utilizzando l'indicatore "Valore aggiunto per addetto" per l'eventuale stima di maggiori ricavi o compensi. Tale indicatore verra' sostituito con un altro indicatore.


Pertanto, per i prossimi studi di settore in evoluzione, che entreranno in vigore a decorrere dal periodo d'imposta 2007, l'indicatore "Valore aggiunto per addetto" verra' utilizzato dall'Agenzia delle Entrate non ai fini del calcolo delle risultanze dello studio, ma per approfondire l'analisi della coerenza economica dei singoli contribuenti rispetto a valori considerati normali per ogni comparto di attivita' economica e, quindi, come variabile di riferimento per la costruzione di liste selettive delle posizioni eventualmente da sottoporre a controllo.


Per gli studi di settore approvati, in vigore per il periodo d'imposta 2006, l'indicatore "Valore aggiunto per addetto" concorrera', unitamente agli altri indicatori approvati con decreto 20 marzo 2007, alla stima dei ricavi o compensi fondatamente attribuibili al contribuente, con le caratteristiche e modalita' descritte al paragrafo 2.1 della presente circolare.

09.07.2007

Agenzia Entrate

Agenzia Entrate
Link: http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/file

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Studi di settore - Indice:
1. Accertamento – Fondato su coefficienti presuntivi – Congruità del reddito rispetto agli studi di settore – Infondatezza della rettifica.
2. Cassazione Sez. Tributaria n. 27545 ord del 19.12.2011: Studi di settore e mancate contestazioni
3. Accertamento – Fondato esclusivamente sugli studi di settore – Illegittimità
4. Speciale manovre economiche 2011
5. Accertamento - Studi di settore - Denunciata incompatibilità con la normativa UE
6. Contenzioso tributario – Sentenza d’appello - Omessa motivazione sulle censure del contribuente – Nullità
7. Accertamento – In base a parametri – Presunzioni semplici – Contestazioni del contribuente – Fattispecie
8. Accertamento – Studi di settore – Attività di abbigliamento al dettaglio - Rilevanza dei saldi di fine stagione
9. Accertamento – Studi di settore – Presunzioni semplici – Allegazione di specifiche contestazioni – Fattispecie
10. Studi di settore: Cassazione civile sez.V trib., sentenza 7 settembre 2010, n. 19136



eventi sponsorizzati:


Store:

    





"Se crederai, vedrai" - Credendo vides

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store